L'annuncio del prefetto: «Svuoteremo Cona in un mese»

Qualche giorno fa l'annuncio del ministro Salvini. Zappalorto: «Tensostrutture saranno smantellate»

Entro la fine dell'anno l'hub chiuderà

Il 30 settembre all'interno della struttura erano ospitate 550 persone. Al 26 novembre se ne contano 276 ed entro un mese l'hub potrebbe chiudere. «Svuoteremo Cona in trenta giorni». Lo ha annunciato il prefetto di Venezia Vittorio Zappalorto a pochi giorni dalle parole del ministro dell'Interno Matteo Salvini che aveva dichiarato di voler chiudere l'ex base militare, da anni diventata struttura di accoglienza, dopo quella di Bagnoli. 

«Troveremo il modo di sistemare i richiedenti asilo di Cona con un'accoglienza diffusa - ha aggiunto il prefetto Zappalorto -. Le tensostrutture saranno smantellate». L'obiettivo, dunque, è smistare gli stranieri nel territorio. «Ciò che chiedevamo inascoltati da tempo immemore è divenuto realtà - aveva detto qualche giorno fa il governatore del Veneto Luca Zaia -. Grazie al ministro Salvini per il grande lavoro fatto e per la promessa mantenuta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus: l'ordinanza per i Comuni colpiti del Veneto

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Coronavirus: quali sono i sintomi e come comportarsi in caso di contagio

  • Coronavirus: «Tutti gli ospedali si preparino»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento