rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Attualità

Inclusione sociale, consegnati i riconoscimenti del Premio Angelo Ferro

Alla cerimonia, condotta dalla giornalista Lucia Zorzi, ha preso parte in rappresentanza dell'Amministrazione la presidente del Consiglio comunale Ermelinda Damiano

Un riconoscimento all'impegno di chi si è battuto a livello nazionale per promuovere l'inclusione sociale con iniziative, studi e ricerche. S'è tenuta a Palazzo Labia, in salone Tiepolo, la terza edizione del Premio Angelo Ferro. Alla cerimonia, condotta dalla giornalista Lucia Zorzi, ha preso parte in rappresentanza dell'Amministrazione la presidente del Consiglio comunale Ermelinda Damiano. 

Il premio, promosso dalla Fondazione Lucia Guderzo di Loreggia (Padova) con l'associazione culturale Paolo Rizzi di Venezia è dedicato all'imprenditore e benefattore padovano Angelo Ferro, scomparso nel 2016, fondatore della onlus Opera Immacolata Concezione.

«Grazie all'associazione Paolo Rizzi e alla fondazione Lucia Guderzo per aver deciso di realizzare qui a Venezia questo prestigioso e importante premio" ha sottolineato la presidente Damiano. "La città è molto orgogliosa del fatto che proprio qui, nel giorno di Santa Lucia, una data significativa, vengano premiate persone che si sono spese per gli altri e per il bene comune con passione e dedizione. Trovo che il nostro paese sia pieno di persone generose, come è emerso nei momenti di difficoltà degli ultimi anni».

«Il fatto che anche le Amministrazioni, le istituzioni - ha proseguito - possano contare su queste persone è davvero fondamentale per le nostre comunità. Grazie a nome del sindaco e di tutta l'Amministrazione anche a coloro che oggi riceveranno questo premio meritato». 

Quest’anno il riconoscimento è stato attribuito a: Giuliano Beltrami, 68enne giornalista dell’Adige e opinionista; a Don Gerardo Balbi, 79enne parroco di Umbertide (PG) e vicario del Vescovo di Gubbio; infine a Rossano Bartoli, 72enne fondatore e presidente della Lega del Filo d’Oro di Osimo. Ai vincitori è stata consegnata una statuetta in argento realizzata dall'artista Luciano Brollo (di Spinea), che raffigura un angelo sul mondo e simboleggia la determinazione dei premiati a favorire l'inclusione dei più fragili. Alla premiazione hanno preso parte anche, tra gli altri: Giovanni De Luca, direttore sede regionale Veneto della RAI, Lorenza Cervellin, segretaria regionale confederale Uil Veneto e Davide Cervellin, presidente della Fondazione Lucia Guederzo. Anche il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha inviato un proprio messaggio di apprezzamento per l'iniziativa.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inclusione sociale, consegnati i riconoscimenti del Premio Angelo Ferro

VeneziaToday è in caricamento