menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cento volte donatori di sangue: l'Avis premia i suoi supporter storici

Riconoscimento ai più generosi, iscritti all'associazione da decine di anni. Cerimonia venerdì al municipio di Mestre. «Speriamo che siano d'esempio»

Almeno 100 donazioni: persone che hanno fatto dell'altruismo uno stile di vita, regalando il proprio sangue ripetutamente per 25, 30 e a volte anche quasi 40 anni. C'è Roberto, classe 1958, che ha iniziato a donare nel 1984 e ora ha "chiuso la sua carriera" di donatore raggiungendo quota 120 prelievi; lo stesso ha fatto Leandro, classe 1949, mentre Maurizio, classe 1951, aveva già cominciato nel 1979. Sono solo alcuni dei 519 benemeriti (e cioè tutti quelli che hanno raggiunto le 100 donazioni) che per molti anni hanno "rifornito" l'Avis permettendo di aiutare altre persone nei momenti più difficili della loro vita.

La cerimonia

Venerdì 26 ottobre, dalle 18.30 alle 19.30, vengono premiati dall’Avis comunale Mestre-Marghera: la cerimonia nella sala consiliare del municipio, in via Palazzo. Un bel segnale per l’associazione e tutti i donatori di una rinnovata intesa sul territorio. «L'incontro di oggi è l'occasione per manifestare l'apprezzamento e la gratitudine del Comune nei confronti di tutti i volontari Avis - spiega l’assessore alle politiche sociali, Simone Venturini». È lui a consegnare le Oselle, prestigioso riconoscimento del Comune donato a chi ha raggiunto il traguardo delle 100 donazioni.

Un invito ai nuovi donatori

L’augurio dell'Avis è che questi generosi donatori siano di esempio per tutti i cittadini che ancora non sono iscritti. «Ogni nuovo donatore per noi è una nuova risorsa – spiegano da Avis comunale Mestre e Marghera – chi ci supporta da tutto questo tempo ha fatto la storia passata di Avis, chi arriverà farà quella futura». Oltre alle autorità, presenziano alla cerimonia anche i rappresentanti delle associazioni del Dono, Aido e Admo, a sottolineare l’importanza della collaborazione nell’ambito del volontariato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento