menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio Mattador: i vincitori 2018 nella cerimonia al Gran Teatro La Fenice di Venezia

Miglior sceneggiatura per lungometraggio a Luca Mastrogiovanni con “Lòcch”. A Enrico Maria Riccobene il Premio Corto86 con “Sulla Sabbia”. Assegnate Borse di formazione Mattador e Dolly

Miglior sceneggiatura per lungometraggio a Luca Mastrogiovanni con “Lòcch”. Ad Enrico Maria Riccobene il Premio CORTO86 con “Sulla Sabbia”. Assegnate le Borse di formazione Mattador e Dolly. A tutti i vincitori è stato consegnato il Premio d’Artista 2018 realizzato dall’artista belga Hans Op de Beeck.

Nuovi talenti

Il cinema italiano si arricchisce anche quest’anno di una nuova squadra di giovani. Sono stati consegnati martedì nella splendida cornice del Gran Teatro La Fenice di Venezia i riconoscimenti del 9° Premio Internazionale per la Sceneggiatura Mattador, dedicato a Matteo Caenazzo, Concorso di scrittura per il cinema rivolto a giovani sceneggiatori dai 16 ai 30 anni. La Giuria 2018 composta da Mirko Locatelli, regista, sceneggiatore e produttore di Strani Film, presidente, Marina Zangirolami Mazzacurati, organizzazione didattica del Master in Sceneggiatura Carlo Mazzacurati dell’Università di Padova, Giampiero Rigosi, romanziere, sceneggiatore e direttore didattico di Bottega Finzioni di Bologna, Andrea Sperandio, sviluppo progetti Lucky Red, Lorenzo Mattotti, fumettista e illustratore, in Giuria in particolare per i lavori della sezione Dolly, ha assegnato i premi dopo un’attenta valutazione di una rosa di elaborati selezionati dai Lettori tra i 231 pervenuti. 

«Raccontare storie è il tentativo disperato dell’uomo di ripetere la propria vita infinite volte, di affermare e fissare nel tempo un numero infinito di vite ipotetiche capaci di diventare fonte d’ispirazione per gli altri. Senza la scrittura, il disegno, il teatro, il cinema, non esisterebbe la testimonianza – ha dichiarato Mirko Locatelli -  chi ha la capacità di raccontare dev’essere sostenuto e il Premio Mattador ha questo grande pregio; questi giovani sceneggiatori sono i nostri testimoni, i traghettatori della memoria, senza di loro ogni singola esistenza si vanificherebbe senza lasciare traccia del proprio passaggio».

Dedicato a Matteo Caenazzo

A tutti i vincitori è stato consegnato il Premio d’Artista Mattador 2018 ispirato al percorso artistico di Matteo. Per la nona edizione si tratta della tiratura di stampe giclée in 30 esemplari dall’opera originale intitolata “Merry-go-round in the Snow”, realizzata con la tecnica dell’acquerello dal noto artista belga Hans Op de Beeck, grazie alla collaborazione con una delle più importanti gallerie di arte contemporanea a livello internazionale, la Galleria Continua San Gimignano / Beijing / Les Moulins / Habana. «Sono onorato dell’invito rivoltomi dal Premio Internazionale per la Sceneggiatura Mattador di produrre il Premio d’Artista per l’Edizione 2018 – ha affermato Op de Beeck - in quanto artista impegnato nelle arti visive, nello spettacolo e nella cinematografia, sono consapevole dello straordinario significato che queste forme di riconoscimento rivestono per gli autori giovani -  e meno giovani...».

Nomine e Premiazione sono avvenute nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia che ha ospitato la Cerimonia conclusiva, suggellando la Nona edizione del Premio Mattador dedicato a Matteo Caenazzo, giovane talento triestino, studente di cinema all'Università Ca' Foscari di Venezia, scomparso prematuramente il 28 giugno 2009.

Obiettivi

Il Premio Mattador si propone di far emergere e formare giovani talenti emergenti che scelgono di intraprendere un percorso professionale ed artistico nell’ambito della scrittura cinematografica. I vincitori sono premiati con somme in denaro, 5.000 euro alla migliore sceneggiatura e 1.500 euro al miglior soggetto, ma in particolare con qualificati percorsi di formazione dedicati allo sviluppo dei loro progetti che svolgono sotto la guida di tutor professionisti di livello nazionale ed internazionale. Sono i Mattador Workshop che riuniscono: la Borsa di formazione Mattador sullo sviluppo dei soggetti, la Borsa di formazione Dolly, sullo sviluppo delle storie illustrate, il Progetto Corto86 con la realizzazione del film tratto dalla sceneggiatura vincitrice di cui l’autore firma anche la regia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento