Il Casinò di Ca' Noghera cresce: concluso il restyling, ora un weekend di apertura no stop

La superficie totale sale a 6mila metri quadri. Inserite nuove slot e plexiglass per garantire il distanziamento tra i clienti. La società anticipa: «A Venezia inizieremo ad aprire in coincidenza con la Mostra del Cinema»

È operativa da oggi la sede rinnovata del Casinò a Ca' Noghera, oggetto di un importante intervento di ampliamento e restyling: i lavori hanno interessato 1400 metri quadrati tra piano terra (principalmente adibito ai giochi), piano ammezzato (ristorazione, bar e slot machine) e terrazza con bar, attrezzata anche per eventi; erano stati avviati esattamente un anno fa, sono costati 4,3 milioni e si sono conclusi giusto in tempo per il 21° compleanno della sede, che sarà festeggiato allo scoccare della mezzanotte. Le regole e gli allestimenti rispettano la normativa sul Covid: obbligo di mascherine, controllo della temperatura corporea, igienizzazioni e pareti in plexiglass per assicurare il distanziamento tra i clienti.

Rilancio ed eventi

Per il presidente Maurizio Salvalaio si tratta di un momento importante per la sede di Ca' Noghera, che «occupa tanti dipendenti e professionalità ed è un volano importante per la città, per Mestre e anche per Venezia». Prima di tutto, ha ricordato, la società e il Comune hanno lavorato «per risistemare l'aspetto finanziario», con il risultato che «quest'anno abbiamo avuto il quarto bilancio consecutivo in utile»; dopodiché l'amministrazione ha deciso di investire nella struttura, allontanando, di fatto, l'idea di una nuova sede nel quadrante di Tessera, ipotizzata nell'ambito del nuovo stadio. Una delle iniziative che rilanciano Ca' Noghera sarà, dal 28 al 30 agosto, un'apertura sperimentale no stop di 3 giorni, 24 ore su 24, dalle 11 di venerdì fino all'alba di lunedì, alle 3.

Ampliamento con nuove slot e terrazza

Oltre ai lavori che hanno interessato i locali, con l'arrivo di nuovi tavoli e slot machine e la creazione delle aree ristoro e polifunzionali, sono state effettuate opere di urbanizzazione nei dintorni della sede: un nuovo capolinea di trasporto pubblico locale Actv, oltre alla creazione di 30 nuovi parcheggi pubblici e ampliamento del verde pubblico per circa 1700 metri quadri. Il restyling della sede è stato pensato per valorizzare il gioco dedicato ad una clientela "high roller", con un accesso e un parcheggio riservati. In tutto ci sono 68 nuove slot machine (55 al piano terra, 8 nell'ammezzato e 5 in terrazza), che portano il valore dei jackpot complessivi a 800mila euro circa.

Conti in ordine

«Quando siamo arrivati il Casinò rischiava di fallire - ha commentato il sindaco Luigi Brugnaro - Assieme all'assessore Michele Zuin abbiamo tirato una linea rispetto al passato e cominciato a lavorare per il rilancio. C'erano dei dipendenti che rischiavano di restare a casa, abbiamo trovato degli accordi con i sindacati, fatto una fusione con la società "Meeting and Dining", risanato e rilanciato. Così la scommessa su Ca' Noghera è vinta e, in più, il Comune è riuscito a rinunciare per due anni agli introiti derivanti dal Casinò, per un totale di 15 milioni di euro. Quello del quadrante di Tessera è un progetto fantasioso: una casa da gioco ce l'abbiamo già, l'abbiamo rinforzata e adesso è in attivo. In futuro vedremo: se aumenterà il fatturato, se arriveranno investitori, potremo pensare a nuovi progetti».

Le novità a Venezia

«A Venezia riapriremo appena possibile - ha concluso il sindaco, riferendosi alla sede di Ca' Vendramin Calergi - Ci sarà anche un "ristorante vip", la gara per l'assegnazione è in corso. Con la sede di Venezia ci rimettiamo, ma nell'economia generale è giusto fare così perché, per la tipologia del gioco e del lavoro, è un servizio alla vita del centro storico». Il presidente Salvalaio ha specificato che la sede di Venezia aprirà inizialmente «solo in certi fine settimana, con eventi su invito, a partire dal periodo della Mostra del Cinema», e che per ora «non abbiamo programmato un'apertura regolare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
VeneziaToday è in caricamento