Il caldo è agli sgoccioli, la protezione civile: "In arrivo forti temporali e grandinate"

Le precipitazioni potrebbero arrivare già dalla serata di giovedì. Instabilità fino a sabato

I primi temporali, con tanto di possibile grandine, potrebbero giungere già giovedì sera, dopo aver interessato la fascia dolomitica e prealpina. Secondo il bollettino del Centro funzionale decentrato della protezione civile regionale, dobbiamo prepararci a condizioni di spiccata instabilità nelle prossime ore.

"Instabilità"

"Il Veneto sarà interessato da condizioni di instabilità, con precipitazioni a carattere di rovescio e temporale - si legge nella nota - per questo motivo è stato dichiarato lo stato di attenzione per possibili criticità idrogeologiche dalle 14 di giovedì alla mezzanotte di sabato, in tutti i bacini idrogeologici". Tradotto: il maltempo potrebbe caratterizzare tutte le province, compreso il Veneziano.

"Possibili forti temporali"

"Le condizioni di instabilità sono associate al passaggio di un sistema frontale, con rovesci e temporali che interesseranno dapprima le Dolomiti e successivamente si estenderanno alle Prealpi e dalla tarda serata anche alla pianura - continua la nota - Saranno possibili fenomeni anche intensi (forti rovesci, grandinate, forti raffiche di vento), più probabili tra Prealpi e pianura tra la sera di giovedì e la mattinata di venerdì; possibili quantitativi di pioggia localmente consistenti in corrispondenza dei fenomeni più intensi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento