Opportunità professionali per ragazzi disabili nelle realtà cittadine con il progetto "Girasole"

Visita dell'assessore Venturini e della presidente di Anffas Peroni a due ragazzi che hanno aderito all'iniziativa

Il progetto Griasole è un'iniziativa del comune di Venezia realizzato in collaborazione con l'associazione Anffas Mestre che permette a 14 ragazzi colpiti da disabilità di lavorare presso aziende e realtà cittadine. Due di questi che hanno aderito all'iniziativa, Alvise ed Elisa, sono stati visitati questa mattina dall'assessore alla coesione sociale Simone Venturini insieme alla presidente di Anffas Graziella Peroni presso la pasticceria di via Garibaldi a Mestre dove lavorano attualmente.

«Voglio ringraziare di cuore – ha sottolineato l'assessore – i titolari della pasticceria, Claudia e Nicolò, per la sensibilità dimostrata nel partecipare a questo progetto, che vuole offrire a questi ragazzi un'opportunità non solo di integrazione sociale, ma anche di poter mettere a frutto le proprie capacità, avviandoli in un cammino che possa portarli ad una piena autonomia». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Il Comune di Venezia si prepara alla possibile neve di domani

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento