Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità Jesolo / Via Padova

A Jesolo prosegue il rifacimento dei marciapiedi di via Padova

Fino a piazza Nember. Il Comune: «Un altro tratto a costo zero con il beneficio pubblico di un progetto privato»

Proseguono i lavori di rifacimento dei marciapiedi di via Padova a Jesolo. L’amministrazione comunale ha deciso di investire sulla sistemazione e la messa in sicurezza dei passaggi destinati ai pedoni per un valore complessivo di 79.000 euro. La somma deriva dal risparmio ottenuto in fase di contrattazione per la sistemazione della prima parte del viale suddiviso in via Zara, via Treviso e via Padova. La giunta, attraverso atto deliberativo, ha deciso di destinare quel denaro alla continuazione dei lavori nel tratto compreso tra via Mascagni e via Caboto.

La sistemazione di via Padova, però, non si fermerà lì. I lavori di adeguamento saranno realizzati anche nel tratto successivo, quello compreso tra via Caboto e via Marco Polo, ma a costo zero per le casse del Comune. L’intervento in questione, realizzato secondo i medesimi standard e procedure seguite finora, sarà realizzato da un privato nel contesto di un permesso convenzionato e quindi con valore di beneficio pubblico. Il valore dei lavori è pari a circa 80.000 euro e consentirà di adeguare i marciapiedi fino a piazza Nember.

Entrambi i lavori prevedono la sistemazione dei marciapiedi, la sostituzione delle piante e l’installazione di nuovi sistemi d’illuminazione dotati di corpo illuminante con lampade al led e un controllo di flusso che riduce i consumi. L’intervento, nel suo complesso, deriva dalla volontà di sistemare i tratti di strada interessati dalle fortissime raffiche di vento, precipitazioni e mareggiate che colpirono Jesolo nel novembre 2019. «Il lungo viale di cui fanno parte via Zara, via Treviso e via Padova è una porta d’accesso molto importante alla spiaggia nonché un tratto di Jesolo che ogni anno centinaia di migliaia di turisti percorrono tutti i giorni per entrare e uscire dagli alberghi che li ospitano, quindi proseguire con la sua sistemazione significa investire sull’immagine della città, senza considerare un altro importante tema come quello della sicurezza - commentano il sindaco della Città di Jesolo, Christofer De Zotti, e l’assessore ai lavori pubblici, Alessandro Perazzolo -. Logicamente non intendiamo fermarci a piazza Nember, ma estendere progressivamente i lavori fino alla conclusione di via Padova, vale a direi fino all’incrocio con via Navigatori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Jesolo prosegue il rifacimento dei marciapiedi di via Padova
VeneziaToday è in caricamento