menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Radiazione dai medici per Abdulstar: "Non ci risulta nulla, lui si professa innocente"

Parla l'avvocato difensore del professionista 57enne accusato da un servizio de "Le Iene" di avere cercato di abusare di una paziente. Intanto le indagini della Procura vanno avanti

"Allo stato non è arrivata alcuna notifica e il mio assistito continua a professarsi innocente". A dichiararlo è Dirk Campajola, l'avvocato difensore di Muhammad Abdulstar, il medico 57enne di origini irachene che fino a qualche mese fa aveva il suo studio in via Milano, non distante da corso del Popolo a Mestre.

Servizio delle Iene

Il professionista, la cui convenzione è stata sospesa dall'Ulss 3 "Serenissima" subito dopo la messa in onda di un servizio de "Le Iene" in cui lo si accusava di aver approfittato della condizione di inferiorità di una paziente a scopo sessuale, sarebbe stato radiato dall'Ordine dei medici di Treviso. Ancora conferme però non sono giunte, ma nemmeno smentite. Dalla sospensione della sua convenzione il 57enne non ha più esercitato nel suo studio, continuando comunque a professarsi innocente.

"Non era una paziente"

Quella visita "contestata", e immortalata dalle telecamere nascoste delle Iene, non avrebbe riguardato secondo il camice bianco un rapporto medico-paziente, bensì un faccia a faccia tra l'uomo e un'amante del tutto consenziente, salvo poi rivolgersi alla trasmissione Mediaset: "Al momento ribadiamo quanto già dichiarato in precedenza - continua l'avvocato Campajola - Se ci sarà la radiazione faremo ricorso, perché la motivazione che ci sarebbe stato un altro caso simile in passato poggia su basi poco solide. Quanto avvenuto risale a molti anni fa e sono episodi per cui Abdulstar ha già pagato". Per quanto riguarda eventuali procedimenti penali, le indagini della Procura sono ancora in corso. La difesa dell'indagato ha chiesto che vengano acquisiti nell'inchiesta le registrazioni integrali delle Iene. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento