menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Redentore 2018 e religione: l'inaugurazione del ponte votivo e le celebrazioni eucaristiche

Il Redentore è, prima di tutto, una festività religiosa, con la quale sciogliere il voto a seguito della terribile peste del 1575-1577. Il calendario completo delle funzioni

Si sta per rinnovare a Venezia la grande festa religiosa e civile del Redentore. Da quasi quattro secoli e mezzo migliaia di fedeli attraversano il canale della Giudecca in pellegrinaggio per sciogliere l’antico "voto" che risale al XVI secolo, quando la città lagunare fu colpita da una terribile peste.

Il programma

Il programma della festa prevede, secondo la tradizione, la sera di sabato alle 19 alla presenza del patriarca, del sindaco e delle autorità cittadine, l’apertura e l’inaugurazione ufficiale del ponte votivo (dal lato Zattere) che, attraverso il canale della Giudecca, conduce direttamente davanti al tempio del Redentore. Domenica nella basilica del Redentore, invece, con inizio alle 19, si svolge la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal patriarca di Venezia Francesco Moraglia alla presenza delle congregazioni del clero, dei parroci e delle autorità cittadine. Al termine, poi, ci sarà la processione eucaristica e la benedizione alla città dall’esterno del tempio.

Le origini della festa

Nel triennio 1575-1577 la Serenissima fu scossa dal flagello della peste. Favorito dall’altissima concentrazione di abitanti, il morbo serpeggiò a lungo e causò moltissime vittime: quasi 50.000, più di un terzo della popolazione. Il Senato, il 4 settembre 1576, deliberò che il Doge dovesse pronunciare il voto di erigere una chiesa dedicata al Redentore, affinché intercedesse per far finire la pestilenza. Ogni anno la città avrebbe reso onore alla basilica, nel giorno in cui fosse stata dichiarata libera dal contagio. Il 13 luglio 1577 la pestilenza fu dichiarata definitivamente debellata e si decise di festeggiare la liberazione dalla peste la terza domenica del mese di luglio, con una celebrazione religiosa e una festa popolare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

  • Cronaca

    Morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

  • Incidenti stradali

    Grave incidente tra mezzi pesanti in A4: un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

  • social

    Il gobbo di Rialto e la storia dell'ultimo bacio dei fustigati

  • Ristrutturare

    Bonus mobili 2021: come funziona e come ottenerlo

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento