Case di riposo e rsa: Regione e sigle sulla via dell'accordo

Tra i temi affrontati, mercoledì, la carenza di personale socio-assistenziale nelle strutture e il riconoscimento economico per l'impegno nell'emergenza Covid

Confronto proficuo, quello di mercoledì, tra sindacati (Fp Cgil, CislFp, Uil Fpl, Fisascat Cisl e Uiltc) e Regione sulle case di riposo e le rsa (residenze per anziani): un campo in cui tra le parti da anni non si trovava un punto d'incontro, soprattutto per rafforzare le strutture pubbliche in linea con la domanda crescente di assistenza, visto l'andamento demografico della popolazione.

I temi

Organici nelle case di riposo, riconoscimento premiale per il personale impegnatonella gestione dell’emergenza Covid 19 e ri-partenza anche economico-finanziaria delle strutture sono sono stati i temi al centro del confronto tra l’assessore alla Sanità e al Sociale Manuela Lanzarin e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali degli operatori delle Ipab di assistenza alle persone non autosufficienti. «Un confronto costruttivo – fa sapere l’assessore,  – che prosegue il dialogo con i rappresentanti degli enti (Uripa e Uneba) nel comune impegno di individuare risposte alle esigenze di centinaia di strutture residenziali per anziani presenti in Veneto, e di migliaia di operatori, in particolare infermieri e opearatori sanitari.

Personale e riconoscimenti

In merito alla carenza di personale l’assessore ha ricordato l’impegno della Regione con i corsi e la nuova procedura avviata su scala regionale, attraverso l’avviso pubblico di Azienda Zero, per aiutare le strutturere sidenziali ad assumere infermieri e operatori sociosanitari adeguatamente formati. Quanto alla richiesta di estendere anche al personale delle case di riposo il riconoscimento premiale attribuito a medici e infermieri della sanità, l’assessore, nel condividerne lo spirito hacsegnalato la necessità di un intervento normativo in sede nazionale. Assessore e rappresentanti sindacali hanno condiviso l’esigenza di continuare il confronto tra le parti rispetto alle tematiche aperte e agli sviluppi dei provvedimenti già adottati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Schianto in moto, morto un uomo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento