Santa Marta, da ottobre una residenza per 650 studenti

Un investimento da 30 milioni di euro per tre nuovi edifici di student housing in centro storico

Santa Marta, da ottobre una residenza per 650 studenti

Annunciata oggi la data di apertura della nuova residenza a Santa Marta per gli studenti dell'università Ca' Foscari e delle altre istituzioni di istruzione superiore della città. Il 15 ottobre, verranno infatti aperte le porte della struttura agli studenti con la consegna dei primi 356 posti del complesso di tre edifici ancora in fase di completamento. I restanti posti letto verranno invece assegnati entro il 15 novembre. A presentare il progetto dal costo di 30 milioni di euro e a mostrare i risultati dei lavori sono stati il rettore dell'università Ca' Foscari Michele Bugliesi, il business developer di CDP Investimenti, Paola Del Monte, l'head of strategy di Fabbrica Immobiliare SGR, Riccardo Corsi e il CEO di Camplus, Maurizio Carvelli. Si tratta di un intervento di rigenerazione urbana, oltre che di potenziamento del sistema di student housing, con il restauro di edifici storici situati in un'area con un potenziale rimasto inespresso negli anni e che si punta a rivalutare. 

La struttura

La struttura della residenza, realizzata mediante il fondo Erasmo (fondo immobiliare dedicato al settore della residenza temporanea per studenti), è costituita da un complesso di tre edifici: "cubo", "parallelepipedo" ed "edificio sud" coprendo una superficie di 20.000 mq (15.000 interni e 5.000 esterni). Oltre ai mini appartamenti singoli o doppi verranno offerti agli studenti una serie di servizi che puntano a favorire la vita di comunità con spazi destinati all'uso comune, bar, palestra, aule studio, sala TV, lavanderia, sala giochi, distributori automatici, wi-fi e sevizio di reception 24 ore su 24. La residenza disporrà inoltre di un'area verde di cui potrà beneficiare l'intera cittadinanza. La struttura è, inoltre, progettata per essere sostenibile e utilizzare fonti di energia rinnovabile con un impianto fotovoltaico e solare termico, la presenza di un cogeneratore e la gestione dell'edificio con sistema di building management system per programmare o gestire i consumi.

Le stanze sono ripartite tra i tre edifici in questo modo:

  • Cubo: 157 stanze singole e 67 doppie per un totale di 286 posti letto.
  • Parallelepipedo: 18 stanze singole e 59 doppie per un totale di 136 posti letto.
  • Edificio Sud: 4 stanze singole e 122 doppie per un totale di 228 posti letto. 

Le tariffe

82 posti letto saranno destinati agli assegnatari del bando Esu a prezzi di 327 euro per la stanza singola e 228 per la doppia; mentre altri  250 posti saranno a tariffa agevolata housing sociale - stabilita dal contratto abitativo concentrato del comune di Venezia - con quote di 426 euro per le singole e 327 per le doppie. I restanti 318 posti letto avranno il costo di 530 euro per la stanza singola superior, 490 euro per la singola normale e 380 euro per la doppia.

Per richiedere disponibilità di alloggio ed effettuare pre-iscrizioni basta visitare il sito www.camplusapartments.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Forte maltempo, possibili rovesci con grandine

Torna su
VeneziaToday è in caricamento