Completato il restauro della pala d’altare nella Basilica dei Frari | VIDEO

Gli interventi di restauro della pala d’altare di Jacopo Palma il Giovane raffigurante il "Martirio di Santa Caterina d’Alessandria" e della sua cornice ed altare marmorei sono stati sostenuti dall’organizzazione statunitense Save Venice Inc. con una spesa complessiva di 150mila euro. Le operazioni hanno richiesto più di due anni di lavoro

Dopo più di due anni di lavoro sono stati completati gli interventi di restauro della pala d’altare di Jacopo Palma il Giovane raffigurante il Martirio di Santa Caterina d’Alessandria (datato 1590-1595) e della sua cornice ed altare marmorei nella Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari a Venezia. I risultati dell'operazione, che è stata sostenuta dall’organizzazione statunitense Save Venice Inc. con una spesa complessiva di 150mila euro, sono stati presentati al pubblico nel pomeriggio di ieri.

Gli interventi

Si stima che l'ultimo intervento di restauro sia stato effettuato due secoli fa, precisamente nel 1821. La recente conservazione  del dipinto invece è iniziata nel mese di agosto 2019, ad opera del restauratore Giulio Bono.

Molti i motivi che hanno richiesto un intervento: la leggibilità dell'opera era gravemente ridotta a causa di spessi strati di vernice scura ossidata e di una sovra dipintura cromaticamente alterata. I problemi di tensione causati dal telaio ottocentesco dell'opera sono stati invece risolti sotto la guida di Roberto Saccuman, mentre il trasporto del dipinto è stato gestito dalla ditta Uni.S.Ve.

L'opera si inserisce in un insieme costituito da cornice e altare in marmo: per questo motivo Save Venice ha deciso di supportare l’intervento anche su questi elementi, che erano ricoperti da uno strato di depositi. Da gennaio a settembre 2021, infatti, il restauratore Egidio Arlango e i suoi collaboratori hanno verificato la stabilità strutturale dell’altare ed eseguito una pulizia completa della superfice che ha rivelato la caratteristica venatura viola delle colonne di marmo Pavonazzetto.

La direzione dei lavori per la sistemazione dell'altare è stata affidata quindi all'architetto Giovanna Ferrari, con la supervisione di Silvia Degan e Devis Valenti (Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per il Comune di Venezia e Laguna) nonché dell'architetto Don Gianmatteo Caputo, Delegato Patriarcale per i beni culturali della Curia Patriarcale di Venezia.

CT3_0071b1-2

Le nuove campagne di ristrutturazione 

Attualmente ulteriori campagne di ristrutturazione intraprese da Save Venice, che quest'anno celebra il 50° anniversario dalla sua fondazione, sono in corso presso la Basilica di Santa Maria Assunta a Torcello e nella Sinagoga italiana nel Ghetto ebraico di Venezia. Operazioni aggiuntive riguardano inoltre la pala d’altare dell’Assunta di Tiziano e la sua cornice in pietra nella Basilica dei Frari, il ciclo pittorico narrativo di Vittore Carpaccio alla Scuola Dalmata di San Giorgio degli Schiavoni e il pavimento a mosaico di San Donato a Murano.

Si parla di

Video popolari

Completato il restauro della pala d’altare nella Basilica dei Frari | VIDEO

VeneziaToday è in caricamento