Reti fognarie in centro storico, Lido e Pellestrina: 2,8 milioni in lavori straordinari

"Approvati 2 progetti di manutenzione anche sulla base delle segnalazioni presentate dai cittadini. Gli interventi inizieranno entro la fine del 2018 e proseguiranno nel 2019"

Due le delibere approvate in giunta, per un valore complessivo di 2,8 milioni di euro, riguardanti l’approvazione del progetto definitivo di interventi di ripristino della rete acque meteoriche di Venezia centro storico, Lido e Pellestrina. Si tratta di una manutenzione straordinaria delle reti fognarie, proposta dall’assessore ai Lavori Pubblici, Francesca Zaccariotto, che inizierà entro la fine del 2018 e proseguirà nel 2019.

Segnalazioni dei cittadini

“Nello specifico – commenta l’assessore Zaccariotto - sono stati approvati due progetti di manutenzione straordinaria delle reti fognarie pubbliche adibite al collettamento delle acque meteoriche, che prevedono un finanziamento di 1,4 milioni di euro ciascuno. In alcuni casi si interverrà con la sostituzione dei collettori, o parte di essi, nel caso risultino essere non più utili alla funzione per la quale sono stati realizzati. In altri casi ci si limiterà ad eseguire interventi di solo spurgo ed estrazione dei fanghi depositati. Infine sono previsti anche interventi di realizzazione di nuove reti pluviali o miste. É importante altresì sottolineare che l’elenco degli interventi è stato stilato non solo in seguito al monitoraggio puntuale del territorio da parte dei tecnici, ma anche sulla base delle segnalazioni presentate dai cittadini. Le priorità - conclude Zaccariotto - sono state poi definite dall’assessorato ai Lavori pubblici insieme ad Insula".

Centro storico

Nelle aree storiche centrali di Venezia il tessuto urbano presenta caratteristiche fragili e non permette di intervenire radicalmente, perciò si procederà con interventi di carattere conservativo finalizzati a ottimizzare il sistema esistente. Le anomalie riscontrate in questa area riguardano, principalmente, intasamenti frequenti, rigurgiti di acque meteoriche, problemi di deflusso in occasione di pioggia e forti odori di fognatura dalle caditoie. Gli interventi si concentreranno quindi nel risanamento dei gatoli, in sondaggi nelle reti carenti di pozzetti d’ispezione, esecuzione di spurghi, eventuali nuovi allacciamenti, interventi di ripristino dei collettori, sostituzione di caditoie, la posa di nuove tubazioni, la creazione di camere d’ispezione e interventi in rio qualora si verifichi il blocco della rete. Le aree individuate sono: Rio Terà Santi Apostoli, calle Maggioni e calle dei Miracoli, calle Priuli ai Cavaleti, piscina San Samuele, calle de la Mandola, calle Cicogna, calle Anconeta, calle Spadaria, Santa Maria Formosa, Barbaria de le Tole, Salizada San Francesco, Sant’Elena, giardini pubblici a Castello, campo San Provolo, campo Santa Margherita, calle Colonne e via Garibaldi.

1_0-2

Lido

Per quanto riguarda il Lido, gli interventi previsti sono di tipo tradizionale, ovvero problematiche che riguardano reti pluviali di tipo “moderno” sulle quali si sono verificati rigurgiti o mancanza di rete, come in via Malamocco e via Cipro. Il tratto di via Malamocco è quello che si trova all’altezza di Ca’ del Moro per una lunghezza complessiva di 430 metri circa: verrà quindi realizzata una nuova rete pluviale dal momento che il tratto interessato ne è privo. Un altro intervento interesserà il tratto di via Cipro che collega Riviera San Nicolò e Via Marco Polo per una lunghezza complessiva di 350 metri circa: sono previsti sondaggi, scavo e demolizione dei tratti di tubazione esistente che verranno sostituiti con una nuova condotta e relativa posa di nuove caditoie e allacci, oltre all’asfaltatura della via.

4-6-28

Pellestrina

A Pellestrina si procederà con la manutenzione delle reti fognarie e delle pavimentazioni delle aree pubbliche in località Sestiere Scarpa e Sestiere Vianelli. La prima area oggetto d’intervento sarà la Carrizzada a fianco dell’ex cantiere navale De Poli, posta a collegamento della strada comunale Laguna con la strada comunale dei Murazzi, attualmente pavimentata in ghiaia. Qui sarà realizzata una rete per la raccolta delle acque meteoriche, predisposta una rete per l’allacciamento dei privati alla rete fognaria, posato un nuovo cavidotto per l’illuminazione pubblica. Al termine dei lavori la Carrizzada verrà asfaltata. La seconda area oggetto d’intervento sarà calle Chiaccherina, un’area di circolazione parzialmente carrabile che consente l’accesso dalla strada dei Murazzi al fronte laguna. La calle, che si sviluppa per 80 metri, è attualmente in asfalto, in ghiaia, in calcestruzzo e in terra e nel sottosuolo ha un collettore secondario per lo smaltimento delle acque miste. I lavori consisteranno nel completamento della rete per la raccolta delle acque meteoriche, nel parziale sbancamento degli strati incoerenti, nel rifacimento del marciapiede in calcestruzzo in prossimità del fabbricato comunale, nella risagomatura della calle e nell’asfaltatura dell’intera superficie.

calle chiacchierina-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 10 gennaio 2021, le previsioni segno per segno

Torna su
VeneziaToday è in caricamento