rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Attualità Cannaregio / Ponte delle Guglie

Rialzo delle fondamenta di entrambe le rive del Canale di Cannaregio

Nel tratto che va dal ponte delle Guglie fino al ponte dei Tre Archi. Otto milioni e mezzo di lavori in un punto che va sotto anche in case di maree non particolarmente sostenute e crea disagi a residenti e negozianti

Messa in sicurezza, consolidamento e rialzo di un metro e 10 delle fondamenta lungo il canale di Cannaregio su entrambe le rive, dal ponte delle Guglie fino al ponte dei Tre Archi. I lavori sono stati approvati in due delibere: la prima riguarda le fondamente Venier, Savorgnan e San Giobbe per una estensione di 330 metri tra il ponte delle Guglie e il ponte della Crea. La seconda prevede opere su un tratto di 430 metri della fondamenta Cannaregio, per una estensione che va dal ponte delle Guglie a quello dei Tre Archi. 

Nella prima rientrano gli interventi di anti scalzamento delle fondazioni del muro di sponda, la sopraelevazione della fondamenta di un metro e 10 (sopra lo zero mareografico di Punta della Salute), la rimozione della pavimentazione esistente, il rifacimento dei sottoservizi e il riposizionamento dei masegni in trachite originali con integrazione di quelli deteriorati. Il totale dei lavori in questo caso è pari a 3.660.000 euro. Con il secondo atto approvato la giunta interverrà con lavori che valgono 4.880.000 euro.

Planimetria rive Cannaregio-2

«L’Amministrazione comunale è dalla parte dei cittadini - commenta l'assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto - e con l’approvazione di queste due delibere stanzia più di 8 milioni e mezzo di euro per mettere finalmente fine a un problema che attanaglia una zona di Venezia che ancora oggi, a causa della sua conformazione, rischia di andare sotto acqua anche a fronte di maree non sostenute, e che quindi non prevedono l’entrata in funzione del Mose. Gli interventi consentiranno di sopraelevare le fondamenta: un impegno che ci eravamo presi in modo tale da non creare disagio alle attività commerciali, ai residenti, e garantendo sempre la navigabilità del canale. Soprattutto cercheremo di operare per piccoli stralci e, nel caso di fondamente particolarmente strette, si valuterà l’opportunità di realizzare passerelle per garantire il transito dei pedoni». Con l’approvazione di queste delibere si può procedere con le successive fasi di progettazione esecutiva, affidamento ed esecuzione dei lavori oggetto di appalto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rialzo delle fondamenta di entrambe le rive del Canale di Cannaregio

VeneziaToday è in caricamento