Riaprono al pubblico i giardini reali di Venezia

Sabato 9 maggio si possono tornare ad ammirare le nuove fioriture dell'area verde dietro Piazza San Marco

Sabato 9 maggio riaprono i giardini reali di Venezia che in meno di tre mesi dalla loro riapertura al pubblico, avvenuta lo scorso 17 dicembre 2019, hanno visto il passaggio di circa 35 mila visitatori.

La nuova apertura sarà preceduta da lavori di manutenzione, necessari dopo la chiusura prolungata, come la ridipintura delle panche, il perfezionamento del fissaggio delle caditoie per il deflusso delle acque meteoriche, la rimozione dall'inferriata esterna dei teli danneggiati, la rimonda delle aree a boschetto lato laguna, le potature e puliture, le verifiche del fitopatologo e dell'agronomo, il controllo delle erbe esuberanti, le pratiche di riordino dei sempreverdi, la sostituzione delle fioriture primaverili e molto altro.

Le prime fioriture

Nonostante una primavera asciutta e piuttosto ventosa, ai giardini reali si sono susseguite una serie di fioriture. La prima settimana di marzo è stato il momento dei narcisi ‘Golden Harvest’, insieme ai tulipani ‘Holland’s Glory’ e alla particolarissima fioritura rosa violacea del Cercis o Albero di Giuda. 
Ad aprile, invece, il momento dei glicini: la prima settimana il bianco crema della profumatissima varietà ‘alba’; la successiva il viola carico della ‘Black Dragon’ a fiore stradoppio e l'ultima settimana gli Iris pallida con una fioritura azzurro lavanda affiancata da quella elegante e vistosa degli Iris florentina. Il giardino, inoltre, appare profumatissimo grazie ai piccoli fiori dei pitosfori e ad oggi si possono ammirare le rose ‘Schablikine’ nel pieno della loro rifiorenza e i boccioli delle hydrangee ‘Annabelle’. Anche i fichi e i nespoli hanno messo frutto e si attende ora la fioritura delle vicine zagare.
Tra le sorprese c'è lo sviluppo dei Tetrapanax, delle vere isole esotiche fra le quattro aiuole centrali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento