Scuola: più flessibilità nel calendario della Regione per il rientro in classe

Le giornate di sospensione delle lezioni per le consultazioni elettorali del 20 e 21 settembre dovranno essere recuperate. Più autonomia ai dirigenti scolastici

Scuola

Le scuole in Veneto apriranno il 14 settembre, prima campanella del rientro, mentre l’ultima dell'anno scolastico 2020-21, per elementari, medie e superiori, sarà sabato 5 giugno; il 30 giugno per le scuole dell’infanzia. È il calendario scolastico regionale approvato dalla giunta veneta. «Resta il problema di non avere risolto il nodo dei seggi elettorali allestiti nelle scuole», commenta l’assessore all’Istruzione e Formazione della Regione Veneto, Elena Donazzan. 

La flessibilità

Un calendario «più flessibile – spiega l'assessore – in considerazione dell’emergenza sanitaria e delle ulteriori misure di contenimento del rischio di contagio che dal prossimo autunno potranno coinvolgere le scuole di ogni ordine e grado». Il calendario regionale dà ampi margini di manovra ai dirigenti scolastici in modo che, nell’ambito della propria autonomia e d’intesa con gli organi collegiali, possano organizzare al meglio il tempo-scuola e coniugare eventuali imprevedibili esigenze di chiusura o di reperimento di locali con l’obbligo di garantire i 200 giorni di insegnamento. Eventuali variazioni al calendario scolastico non potranno comunque sospendere le lezioni per più di tre giorni all'anno. A beneficiare dei margini di flessibilità sono innanzitutto le scuole dell’infanzia, che potranno anticipare la riapertura al primo settembre e chiudere il 30 giugno. 

Feste

Feste e periodi di vacanza saranno uguali per tutte le scuole di ogni ordine e grado: non si farà lezione il primo novembre, il 7 (ponte) e l’8 dicembre,  dal 24 dicembre al 6 gennaio (vacanze di Natale), dal 15 al 17 febbraio (Carnevale e mercoledì delle ceneri), dall’1 al 6 aprile (vacanze di Pasqua) il 25 aprile, il primo maggio, il 2 giugno e il giorno della festa patronale. Le giornate di sospensione delle lezioni per le consultazioni elettorali del 20 e 21 settembre dovranno essere recuperate dagli istituti sede di seggio, nell’ambito della propria autonomia organizzativa.

Musica, danza e legalità nella didattica

Anche quest’anno il calendario regionale conferma le giornate dello sport, per le scuole di ogni ordine e grado, che potranno essere organizzata in modo flessibile. Infine, la Regione intende promuovere lo studio e la conoscenza della musica e della danza: invita tutte le scuole a fare del 4 marzo, 343esimo anniversario della nascita del maestro del barocco veneziano, Antonio Vivaldi, la “giornata della musica”, organizzando attività di conoscenza, ascolto e laboratorio musicale. Sempre nel mese di marzo, il 22, tutte le scuole venete sono invitate a celebrare la “giornata della legalità", approfondendo in orario scolastico temi e iniziative dedicati alla convivenza civile, alle leggi e ai valori della legalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Conferenza Stato-Regioni

Martedì mattina si è riunita la IX commissione della Conferenza Stato-Regioni con ordine del giorno il confronto sulla riapertura dell’anno scolastico. «Le Regioni hanno rappresentato con voce unanime una critica alla mancanza di criteri per il riparto del personale docente e amministrativo e una denuncia dei ritardi connessi all’organizzazione della ripartenza ormai prossima dell’attività scolastica», afferma Donazzan.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento