L'ospedale di Portogruaro riduce i tempi d'attesa per l'accesso agli esami di laboratorio

20 minuti in meno di iter burocratico per effettuare un prelievo grazie a una nuova organizzazione

Ospedale di Portogruaro

Novità per l'organizzazione burocratica dell'ospedale di Portogruaro che adotta un nuovo metodo di accesso agli esami di laboratorio che riduce i tempi di attesa di ben 20 minuti. Da oggi, infatti, chiunque debba fare un prelievo non dovrà più effettuare l'accettazione al laboratorio ma al CUP con il contestuale pagamento del ticket, se necessario. Il risultato di questo cambio nella gestione dei prelievi di laboratorio ha portato a un'ottimizzazione dei tempi e a risultati positivi.

È stata, infatti, calcolata, consultando il sistema ordina code e facendo una media giornaliera, una riduzione di 20 minuti nell'attesa delle persone che richiedono un esame ordinario (lettera N), nello specifico da 55 minuti a 35 totali. Per chi, invece, ha una richiesta prioritaria (lettera J) i tempi d'attesa sono passati da 24 minuti a 18, mentre, per tutti gli altri esami (lettere P,Q e L) i tempi si sono ridotti di circa 10 minuti. 

Questo nuovo sistema ha anche il vantaggio di far evitare agli utenti code in piedi, data l'ampia disponibilità di sedie nell'area del CUP che mette a disposizione 2 sportelli in più per l'accettazione, da 3 a 5. L'organizzazione è diventata, così, più lineare con soli tre passaggi fondamentali per l’utenza: accettazione, etichettatura e prelievo.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento