rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Attualità

Bollette, i veneziani pagheranno 1.250 euro in più del 2021

Nel terzo trimestre previsto un incremento medio di 314,10 euro per nucleo familiare

Il caro-bollette continua a essere l’incubo di questo 2022 da record inflazionistico e, a sentire l'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera), l’autunno sarà ancora più caldo - o meglio freddo, vista la necessità di risparmiare sul riscaldamento - almeno per gli utenti del mercato tutelato.

Secondo i calcoli effettuati per Adico da S4 Energia - fornitore di luce e gas con sede a Mestre - le famiglie veneziane nel terzo trimestre 2022 pagheranno circa 314,10 euro in più (104,70 euro al mese, 1.256,50 euro in un anno) rispetto allo stesso periodo del 2021. Ma se i prezzi raddoppieranno, come paventato dall’Autority per l’energia soprattutto nel settore del gas, la stangata sarà insostenibile per molti utenti del mercato tutelato mentre chi è nel "libero" godrà del sostanziale blocco delle tariffe previsto dal "decreto Aiuti" fino al 30 aprile 2023.

L’analisi realizzata da S4 Energia e riferita ai consumi medi degli utenti veneziani, è per molti aspetti impietosa. Come detto una famiglia tipo, se si mantenessero queste tariffe, pagherebbe in un anno per luce e gas 1.256,50 euro in più rispetto all’anno passato. Per una coppia di anziani la batosta sarebbe di 1.012,60 euro, per un single il rincaro toccherebbe 710 euro in dodici mesi mentre la famiglia numerosa sborserebbe 1.660,32 euro in più. È comunque bene usare il condizionale, però, perché le prospettive autunnali sono tutt’altro che rosee e i prezzi dell’energia elettrica e soprattutto del gas lievitano ogni giorno: a sentire l'Arera, nell’ultimo trimestre dell’anno per le famiglie ci saranno rincari superiori al 100%, se non cambieranno le condizioni del mercato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette, i veneziani pagheranno 1.250 euro in più del 2021

VeneziaToday è in caricamento