Lunedì, 2 Agosto 2021

Una gondola fiorita sul Canal Grande per simboleggiare la ripresa dei vivaisti italiani | VIDEO

Una gondola-giardino è il simbolo di "Ripartiamo con un fiore", l’iniziativa promossa da Coldiretti d’intesa con Affi e Federfiori. Protagonisti dell'evento di questa mattina sono stati Paola e Paolo, due giovani sposi che hanno celebrato il matrimonio a Venezia, precedentemente sospeso a causa della pandemia

Una gondola fiorita sul Canal Grande a Venezia è il simbolo di Ripartiamo con un fiore, l’iniziativa promossa da Coldiretti, d’intesa con Affi (associazione Floricoltori e Fioristi italiani) e Federfiori, in programma in tutta Italia e che in Veneto è stata celebrata questa mattina attraverso un'installazione floreale sulla caratteristica imbarcazione veneziana a Rialto.

«Il Veneto – spiega Coldiretti – risponde all’appello dei florovivaisti italiani partecipando alla seconda edizione della manifestazione che l’anno scorso ha catturato l’attenzione di turisti, cittadini e consumatori in tutte le principali piazze italiane. Una gondola-giardino rappresenta la ripresa dei vivaisti italiani, pronti a tornare a sostenere i clienti durante i matrimoni, gli eventi e le cerimonie». Non a caso, i protagonisti dell'iniziativa di questa mattina sono stati Paola e Paolo, due giovani innamorati che, allo scoppio della pandemia, si sono visti costretti a posticipare il sogno di un matrimonio a Venezia con il classico giro in gondola. Finalmente, dopo un anno, la cerimonia è stata celebrata e i due sono stati, insieme al gondoliere Manuel, i testimoni della tappa veneziana di Ripartiamo con un fiore

Ad accompagnare l'evento, non solo il classico bouquet della sposa ma anche una gondola floreale sapientemente addobbata con fiori e piante preparate da Silvia Girotto di Sle Fiori che, insieme ai fratelli, coltiva peonie, calle, tulipani, rose e tanto altro ad Anguillara Veneta, in provincia di Padova. L’imprenditrice rappresenta un settore, quello del florovivaismo, che ha sofferto particolarmente a causa della pandemia, trovandosi inevitabilmente a fare i conti con l’annullamento di fiere, manifestazioni e rassegne ma, soprattutto, di eventi come – appunto – i matrimoni. Con l’iniziativa di oggi si è manifestato quindi il desiderio, da parte dei florovivaisti, di testimoniare l’impegno e di trasmettere la forza per una ripresa vera e propria a tutti gli italiani.

Nonostante le difficoltà, nel veneziano le aziende florovivaistiche non hanno perso l’ottimismo: «Abbiamo sofferto tantissimo in questi mesi ma ora notiamo una ripresa e una sensibilità maggiore che sta maturando sempre più tra la gente testimoniando una rinnovata passione per il verde» racconta Denis Fiammengo dell'omonima azienda florovivaistica di Oriago di Mira. «Abbiamo finalmente ripreso a lavorare anche se ci mancano tutti i progetti che fino al 2019 riuscivamo a realizzare all’estero con soddisfazione. Speriamo che al più presto ci sia la possibilità di riprendere i contatti» racconta Sergio Pajola di Venicegreen di Tessera.  

«Il florovivaismo è in crisi da decenni a causa della concorrenza sleale generata dalla globalizzazione ed è stato particolarmente colpito dalle conseguenze dell'emergenza Covid-19 – conclude Coldiretti Veneto –. L'evento di oggi ha puntato a richiamare  l'attenzione sulla bellezza del prodotto italiano e sulle capacità dei maestri fioristi di esaltare il made in Italy».

211923710_347268636770164_1087469572650082231_n-2

Si parla di

Video popolari

Una gondola fiorita sul Canal Grande per simboleggiare la ripresa dei vivaisti italiani | VIDEO

VeneziaToday è in caricamento