menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Campo Marte, Giudecca

Campo Marte, Giudecca

Far uscire Campo Marte dallo stato di abbandono

La realizzazione di 19 alloggi e del campiello nel quartiere della Giudecca si è fermata 10 anni fa. I consiglieri di opposizione chiedono di completare la riqualificazione dell'area

Il gruppo consiliare Verde Progressista chiede all'amministrazione sulla riqualificazione di Campo Marte alla Giudecca. Una ventina di appartamenti e il cortile interno dell'area sono rimasti incompiuti da molti anni, almeno una decina.

Il progetto di recupero dell'area risale al 1983, quando l'Istituto autonomo case popolari, di concerto con il Comune di Venezia, avviò un'operazione di ristrutturazione urbanistica che prevedeva nel sestiere popolare della Giudecca la demolizione di un consistente numero di edifici residenziali in pessime condizioni e l’inserimento di manufatti di architettura contemporanea.

Ci fu un concorso internazionale di progettazione, vennero interpellati 10 noti architetti italiani e stranieri: vinse il portoghese Alvaro Siza Viejra, e la progettazione degli edifici venne affidata a Carlo Aymonino, Aldo Rossi, a Siza e allo spagnolo Rafael Moneo Valles. Nel 2004 sono stati ultimati e assegnati gli edifici progettati: 26 da Aymonino e 25 da Rossi, mentre il primo stralcio, corrispondente a 32 alloggi, del fabbricato a “L” progettato da Siza Viejra è stato consegnato nell'anno 2008. Il secondo stralcio corrispondente a 19 alloggi, ultimato al grezzo, è fermo da oltre un decennio. «È visibile lo stato di abbandono dell'area, sempre recintata, destinata alla costruzione dell'edificio che completa la “U” del progetto, per poi realizzare il campiello», si legge nell'interrogazione del gruppo consiliare.

Il 18 marzo scorso, afferma Verde Progressista, si è riaperta la speranza della ripresa dei lavori di completamento dei 19 alloggi lasciati al grezzo, sulla scorta di un verbale di consegna lavori sottoscritto con riserva dall'impresa appaltatrice. Ma c'è silenzio sui tempi di realizzazione dell'edificio progettato da Rafael Moneo Valles. I consiglieri Gianfranco Bettin (Verde Progressista), Marco Gasparinetti (Terra e Acqua), Giovanni Andrea Martini (Tutta la città insieme) Sara Visman (5 Stelle), Cecilia Tonon (Venezia è tua), chiedono a sindaco e giunta quali iniziative stia assumendo l’amministrazione nei confronti dell’Ater di Venezia e della Regione affinché vengano completati gli interventi di riqualificazione residenziale nell’area di Campo Marte e quali investimenti verranno previsti per il completamento delle opere di urbanizzazione e la formazione del “campiello”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento