menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vista aerea dell'isola di San Servolo, foto di archivio

Vista aerea dell'isola di San Servolo, foto di archivio

Riqualificazione green di San Servolo, la presentazione del progetto

Domani, giovedì 25 marzo online. Previsto un piano di efficientamento energetico. Avviato l'ammodernate le prime 6 camere della struttura ricettiva, forte di oltre 300 posti letto. Intervento da 405 mila euro che dovrebbe concludersi a fine luglio. Collaborazione pubblico-privato

Mancano meno di tre giorni al termine del crowdfunding lanciato lo scorso 24 febbraio e della raccolta finanziaria per il progetto di riqualificazione energetica dell’isola di San Servolo, promosso dalla San Servolo srl d’intesa con la Città Metropolitana di Venezia. Il totale raggiunto, di 63.530 euro, è superiore a quello fissato inizialmente di 50 mila.

La società veicolo Venice Light(Y)ear promotrice del crowdfunding, costituita da Infinity Hub spa e Global Power Service spa, che si sono aggiudicate il bando per la realizzazione del progetto, presenterà giovedì 25 marzo il progetto di gestione delle azioni di efficientamento elettrico ed ambientale, dalle 16 alle 18 sulla piattaforma Zoom. È previsto l'intervento di Andrea Berro, amministratore di San Servolo Servizi, Marco Cosmo, direttore generale di Cà Foscari Alumni, Massimiliano Braghin, presidente di Infinity Hub, Enrico Zoccatelli, presidente di Global Power Service Esco, Alberto Corò, direttore di Global Power Service, Marco Fasan, professore del dipartimento Management dell'Università Cà Foscari di Venezia, e Massimo Bolzicco, Ceo CiviESCo.

Con l’iniziativa Venice Innovation Design, varata nel 2018 grazie a una collaborazione pubblico–privato che ha fatto risparmiare risorse alla società partecipata dalla Città metropolitana, l’isola si è dotata di una nuova reception, di una nuova caffetteria e si sono ammodernate le prime 6 camere della struttura ricettiva forte di oltre 300 posti letto. In attesa di partire con la seconda fase di lavori, che prevede il restauro della palazzina Grecale, è stata affidata la gara per l’efficientamento energetico. L’intervento ha un valore di 405 mila euro circa e dovrebbe concludersi a fine luglio. Saranno installate sei pergole fotovoltaiche con moduli trasparenti; i tetti, i marciapiedi pedonabili e ciclabili saranno coperti con tegole e pavimentazione a celle fotovoltaiche; l’illuminazione degli edifici sarà sostituita con led.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento