menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cimitero Chirignago, infiltrazioni e cedimenti loculi e cappelle: la giunta corre ai ripari

Con un impegno di spesa di 562mila euro sono stati approvati i lavori di risanamento: "Sensibilità e impegno di fronte alle richieste che arrivano direttamente dai cittadini"

Passa in giunta il progetto per il ripristino delle cappelle di famiglia e dei loculi al cimitero di Chirignago. La proposta dell'assessore ai Lavori Pubblici, Francesca Zaccariotto, diventerà realtà grazie a un investimento di 562mila euro, per il risanamento delle strutture intaccate da infiltrazioni d'acqua e interessate da cedimenti, specie a causa della neve caduta nel febbraio del 2013 e nel dicembre del 2014.

Il progetto

Focus sulle tombe danneggiate con l’innalzamento della parte superiore dei loculi, grazie a una nuova copertura con forma di cornice tipo tettoia per ripararli dall’esposizione diretta all’acqua piovana. Verrà poi posata una guaina impermeabile in poliestere, rifatto il massetto in cemento e quindi sarà fissato un cordolo in calcestruzzo, con una copertura in acciaio inox, per evitare nuove infiltrazioni e il ripetersi del problema.

La delibera approvata dalla Giunta, non prevede il totale rifacimento delle strutture distrutte, ma un intervento mirato destinato a ripristinare il corretto utilizzo dei loculi e alle tombe di famiglia e a garantire la sicurezza di chi va a far visita dei propri cari. I tempi prevedono, ora, il bando di gara per l’assegnazione dei lavori entro il mese di ottobre, e l’avvio dell’intervento a partire dalla primavera del 2019.

Sensibilità delle istituzioni
 

“Quando abbiamo fatto un sopralluogo nel cimitero di Chirignago assieme al sindaco Luigi Brugnaro l’agosto dello scorso anno, molti cittadini e familiari dei defunti che riposano nelle tombe e nei loculi hanno avvicinato il primo cittadino pregandolo d'intervenire per sanare una situazione davvero disastrosa - è il commento dell’assessore Zaccariotto -. Le cappelle di famiglia sono sempre state oggetto di problemi di infiltrazioni come anche i loculi. Oggi, purtroppo, possiamo solo rimediare a un progetto nato male, con un intervento che la gente si aspettava da tempo come rimedio. Una sensibilità e un impegno che questa Giunta conferma di avere di fronte a richieste che arrivano direttamente dai cittadini”.
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento