Come chiedere risarcimento per i danni dell'acqua alta: moduli online e 7 sportelli fisici

Il commissario Brugnaro ha descritto le modalità stamattina. Procedura più veloce per le spese urgenti (fino a 5mila euro per le famiglie e 20mila per le imprese), sportelli pre-operativi da giovedì

Nei prossimi giorni (giovedì 28 novembre è prevista la pubblicazione nella gazzetta ufficiale) i moduli per i risarcimenti dai danni dell'acqua alta a Venezia saranno a disposizione di cittadini e imprese: la procedura sarà attiva telematicamente a questo sito, ma chi lo vorrà potrà fare riferimento a 7 sportelli sul territorio creati appositamente per dare supporto alla popolazione (Pellestrina, Lido, Murano, Burano, Venezia Ca' Farsetti, piazzale Roma uffici Insula, Mestre Urp via Spalti), che saranno attivi da lunedì 2 dicembre e già da giovedì per le prenotazioni. In queste sedi saranno al lavoro 60 addetti oltre a 45 studenti di architettura, economia e ingegneria (provenienti da Iuav, Ca’ Foscari e Padova) che aiuteranno nelle perizie. Le imprese, invece, dovrebbero fare domanda tramite le proprie associazioni di categoria.

Spese urgenti

Le modalità sono state spiegate stamattina da Luigi Brugnaro, in veste di commissario per l'emergenza: «La scheda della lettera C del bando riguarda le richieste più urgenti e che avranno una procedura più snella e immediata - ha detto - sono rimborsi fino a 5mila euro per le famiglie e fino a 20mila per le aziende, e sono relative a costi necessari per ripristinare urgentemente l'attività o l'abitazione. Quindi la cucina, gli impianti, i pavimenti, la camera da letto. Non ci sono percentuali, viene finanziato tutto l'importo fino a 5mila e 20mila euro. Già i primi di gennaio prevediamo di chiedere ai cittadini e ai negozi gli scontrini delle spese fatte».

Spese per tutti i danni

Gli importi più elevati sono trattati invece alla lettera E: «Per questa l'iter sarà più complesso - ha detto Brugnaro - Entro la fine dell'anno raccoglieremo le autocertificazioni che ipotizzano le spese relative a tutto ciò che è stato danneggiato dalle maree. Poi ci sarà tempo fino al 28 febbraio 2020 per le asseverazioni, cioè le dichiarazioni di periti che verificheranno i danni. A quel punto invieremo il "totalone" al governo, che farà un decreto per rimborsare una certa percentuale: non sappiamo quale sarà, potrebbe essere il 50 o l'80%, dipende dalle risorse a disposizione e anche dall'ammontare delle richieste». Dopodiché ci saranno i controlli della guardia di finanza per verificare che non si siano imbrogli e che le spese dichiarate siano effettivamente relative a danni subiti per il maltempo.

Sito internet e associazioni

Il sistema più comodo è compilare i moduli online sul sito appositamente creato dalla società Venis: meglio essere già dotati di Spid, altrimenti è necessario firmare telematicamente e allegare la scansione di un documento d'identità. Altrimenti, come detto, c'è la possibilità di presentarsi agli sportelli fisici. Alle aziende, e comunque a chiunque abbia una partita iva, è consigliato rivolgersi alle proprie associazione di categoria di riferimento, che in questi giorni si stanno organizzando e che faranno gratuitamente da intermediari tra imprese e sistema di risarcimento: il Comune ha stipulato accordi con 40 di queste associazioni proprio per facilitare la compilazione delle domande.

Ecco la lista:

  •     A.E.P.E.
  •     ABBAV Associazione Bed & Breakfast Affittacamere ed Appartamenti del Veneto
  •     ANCE Venezia
  •     Ance Venezia
  •     ANVA CONFESERCENTI - Federazione Provinciale di Venezia
  •     Artigianato Prov. Veneziano
  •     ASCOM Venezia
  •     Associazione Farmacie Venezia
  •     ASSOCIAZIONE ARTIGIANATO VENEZIANO CASARTIGIANI
  •     Associazione dei proprietari di casa – Confedilizia
  •     Associazione Titolari di Farmacia di Venezia – FEDERFARMA
  •     AVA Associazione Veneziana Albergatori
  •     CAVE Compagnia Alberghi Venezia
  •     CGIA Mestre
  •     CNA Venezia
  •     COLDIRETTI Venezia
  •     Collegio Geometri Provincia di Venezia
  •     CONCAVE Consorzio Compagnia Alberghi Venezia
  •     CONFAGRICOLTURA Venezia
  •     CONFARTIGIANATO Venezia
  •     CONFCOMMERCIO
  •     CONFEDILIZIA
  •     CONFESERCENTI
  •     Confindustria
  •     Confindustria Venezia
  •     Federalberghi
  •     Federturismo Confindustria
  •     FIAIP Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali
  •     FIT - Federazione Italiana Tabaccai Veneto
  •     FIVA Federazione Italiana Venditori Ambulanti e su Aree Pubbliche
  •     GOIA
  •     Legacoop
  •     Ordine Architetti Venezia
  •     Ordine dei Commercialisti Venezia
  •     Ordine dei Medici veterinari provincia di Venezia
  •     Ordine Ingegneri Venezia
  •     SI.NA.GI. Federazione Provinciale di Venezia - Sindacato Giornali d'Italia -
  •     UAV Unione Ambulanti Veneti
     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Schianto in moto, morto un uomo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento