Sanità, due milioni di euro per ristrutturare le degenze dell’ospedale di Dolo

Opere necessarie per rimediare alle criticità derivanti dalla vetustà della struttura

Le degenze dell’ospedale di Dolo, dell’Ulss 3 Serenissima, saranno interessate di un’ampia opera di ristrutturazione e messa a norma grazie a un finanziamento della Regione fino a un massimo di 2 milioni di euro. Un intervento che è stato definito necessario "alla luce delle criticità derivanti dalla vetustà della struttura, che andavano rimosse per garantire gli standard di qualità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il finanziamento preciso verrà assegnato all’ospedale sulla base del parere espresso dalla Commissione regionale per l’investimento in tecnologie ed edilizia riguardo allo studio di fattibilità predisposto dall’Ulss 3 Serenissima, che avvierà quindi l’esecuzione dei lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia: «Vicenda di Jesolo inconcepibile, certe aggregazioni sono un danno sanitario»

  • Noale in lutto, è morto a 29 anni il consigliere comunale Damiano Caravello

  • Noto albergatore di Jesolo muore in un incidente stradale

  • Rapina una 15enne, la minaccia con delle forbici e la molesta sessualmente: denunciato

  • 17enne insegue i rapinatori e li fa arrestare

  • Coronavirus, nuovi positivi in provincia di Venezia. Ricoveri stabili a 8

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento