Attualità

Volksbank cresce nel primo semestre 2021 e registra utile netto di oltre 50 milioni di euro

Il presidente: «Grazie a questi risultati intendiamo tornare a proporre la distribuzione di dividendi, in conformità con gli indirizzi dell’Autorità di Vigilanza»

Il CdA ha oggi approvato con soddisfazione i risultati semestrali 2021 di Volksbank, che confermano il ruolo di supporto a famiglie ed imprese nel Nord Est, con volumi di masse amministrate che superano per la prima volta i 20 miliardi di euro. I ricavi sono in crescita ad oltre 170 milioni di euro, migliorano l’efficienza e la solidità patrimoniale. Il patrimonio netto tangibile per azione cresce a 16,5 euro, contro i 15 euro di un anno fa.

I risultati del primo semestre 2021 sono relativi al primo periodo successivo all’approvazione del Piano industriale “Sustainable 2023”, avvenuta lo scorso 18 dicembre. Volksbank registra un utile netto di oltre 50 milioni di euro, mostrando la bontà dell’indirizzo strategico intrapreso e mettendo a frutto una eccellente qualità d’implementazione. Tra i risultati principali spiccano:

  • una forte crescita dei volumi e dei clienti (per la prima volta le masse amministrate superano i 20 miliardi di euro), trainata dalla eccellente qualità del servizio alla clientela, ulteriormente confermata dalle indagini di soddisfazione interne e pubbliche;
  • l’incremento a doppia cifra delle commissioni, sintomo della migliorata capacità della Banca nell’offrire servizi a valore aggiunto ai clienti, incrementando così il valore della relazione;
  • un’attenta gestione della tesoreria della Banca, che ha consentito di registrare risultati molto positivi e pari ad oltre 50 milioni di euro lordi;
  • un buon contenimento dei costi, che conferma il buon livello di efficienza con cui viene gestita la Banca e la capacità di erogare servizi digitali alla clientela;
  • una gestione attenta dei rischi, in particolare del portafoglio crediti deteriorati, con un NPL ratio lordo che scende sotto il 6% e un NPL ratio netto che cala a 2.6%;
  • l’incremento della solidità della Banca, con un patrimonio netto che incrementa a 815 milioni di euro dai 751 milioni di euro di dodici mesi fa;
  • il beneficio una tantum, pari a circa 14 milioni di euro, derivante dall’applicazione di una norma fiscale relativa agli immobili.

«I risultati del primo semestre 2021 di Volksbank sono il frutto di un eccellente lavoro di tutti i collaboratori, - ha commentato il presidente Lukas Ladurner - che ringrazio personalmente. Continueremo a sostenere le famiglie e le imprese del territorio nel loro rilancio dell’attività post pandemia. Questo buon risultato, che beneficia anche di effetti economici positivi una tantum, ci conforta sulla possibilità di raggiungere gli obiettivi che ci siamo dati nel nostro Piano industriale Sustainable 2023. Grazie a questi risultati, come già preannunciato, intendiamo tornare a proporre la distribuzione di dividendi, in conformità con gli indirizzi dell’Autorità di Vigilanza».

«Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto nel primo semestre 2021, - ha detto il direttore generale Alberto Naef - che proietta la banca verso un ROE 2021 a doppia cifra, e del progresso raggiunto nell’implementazione del nostro Piano industriale Sustainable 2023, che procede in linea con le aspettative. Questa semestrale segna un momento importante nell’opera di rilancio di Volksbank che stiamo portando avanti con determinazione, e consentirà alla Banca di svolgere un ruolo ancor più attivo per l’economia del Nord Est, dando soddisfazione a tutti gli stakeholders - clienti, dipendenti, territori, fornitori ed azionisti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volksbank cresce nel primo semestre 2021 e registra utile netto di oltre 50 milioni di euro

VeneziaToday è in caricamento