Primo maggio, una rosa per tutte le persone costrette a lavorare. "Basta sfruttamento"

Torna anche quest'anno l'iniziativa che vede impegnati gli attivisti nei centri commerciali, per donare una rosa, e regalare un sorriso, a chi il giorno di festa dovrà lavorare

Anche quest'anno molte lavoratrici e molti lavoratori sono costretti a lavorare il primo maggio, per questo la Rete degli Studenti Medi del Veneto e Udu Venezia, in collaborazione con altre asosciazioni del territorio, invitano tutti a dedicare un po' del proprio tempo per festeggiare il giorno dei lavoratori con chi lo passerà in corsia o dietro la cassa. L'iniziativa è semplice, si tratta di donare una rosa, per ribadire che le persone e i loro diritti hanno più valore di ogni esigenza di mercato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una rosa per il primo maggio

"Una speranza, la nostra, - spiegano gli attivisti - che si scontra con la realtà di un Paese in cui anche quest'anno stiamo assistendo alle aperture insensate di negozi, supermercati e centri commerciali nei giorni della festa della Liberazione e della festa del lavoro. Riteniamo che la condizione delle lavoratrici e dei lavoratori del commercio, costretti sul luogo di lavoro anche il primo maggio, sia simbolica di una società che nega il valore della persona e del lavoro. Per questo anche quest'anno l'1 maggio saremo nei negozi e nei centri commerciali, non per fare shopping ma per regalare rose rosse a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia: «Vicenda di Jesolo inconcepibile, certe aggregazioni sono un danno sanitario»

  • Noto albergatore di Jesolo muore in un incidente stradale

  • Noale in lutto, è morto a 29 anni il consigliere comunale Damiano Caravello

  • Rapina una 15enne, la minaccia con delle forbici e la molesta sessualmente: denunciato

  • 17enne insegue i rapinatori e li fa arrestare

  • Gli aggiornamenti sul coronavirus in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento