rotate-mobile
Attualità Chirignago / Via Miranese

Due nuove rotatorie tra via Miranese e lo svincolo della tangenziale

Per la riorganizzazione del nodo stradale oggi semaforizzato in un punto molto congestionato

Due nuove rotatorie tra via Miranese e lo svincolo della tangenziale. Sono state approvate su proposta dell’assessore alle Infrastrutture e Viabilità Renato Boraso, compreso il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la riorganizzazione del nodo stradale tra via Miranese e lo svincolo della tangenziale, oggi semaforizzato. «Il progetto prevede due nuove rotatorie urbane - spiega Boraso - vicine tra loro, di dimensioni contenute e che, per un valore di 700 mila euro, permetteranno di raggiungere due importanti obiettivi. Innanzitutto la riqualificazione dell’ambito urbano interessato, oggi un po’ degradato, attraverso opere che vanno dalle nuove aiuole stradali verdi e alberate a nuovi percorsi pedonali e ciclabili, passando per nuovi attraversamenti sicuri anche per accedere alle fermate bus e al parco pubblico di villa Ceresa. Il secondo elemento di pregio è quello di riuscire a fluidificare il traffico in un punto oggi particolarmente congestionato, sia lungo la Miranese che sulla discesa dalla tangenziale».

La sostituzione dei semafori con un sistema a rotatoria è condivisa da tempo con gli uffici tecnici di Cav e recentemente anche con la Municipalità di Chirignago-Zelarino e il presidente Francesco Tagliapietra, per inserire nel progetto anche tutti i dettagli di arredo urbano e qualità ambientale che uno spazio così tanto utilizzato, merita. L'intenzione dell'Amministrazione comunale è quella di avviare la fase sperimentale nei prossimi mesi così da poterne valutare i reali benefici e, nel caso, intervenire per ottimizzare alcune geometrie del progetto. «Va infine sottolineato - ha aggiunto l'assessore - che la soluzione trasportistica prevista in progetto è compatibile anche con la bretellina di raccordo tra la rotatoria di svincolo alla tangenziale di via Quarnaro e il parcheggio P10 Gazzera, in via della Montagnola, che permette di scaricare la rete viaria del centro della Gazzera di parte dei flussi in attraversamento. Un sincero ringraziamento ai tecnici e ai dirigenti che hanno predisposto i progetti e che ne seguiranno la sperimentazione. Stiamo migliorando la nostra viabilità con l’obbiettivo di garantire a chi usa le nostre strade di potersi spostare in sicurezza e tranquillità».

Dettaglio Rotatorie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due nuove rotatorie tra via Miranese e lo svincolo della tangenziale

VeneziaToday è in caricamento