Jesolo, salvato giovane da annegamento

L'episodio sabato nel tardo pomeriggio: rianimato, è stato trasportato all'ospedale

Salvato un giovane 30enne dall'annegamento. Il fatto è avvenuto verso le 18.15 di sabato all’altezza della torretta 3, verso piazza Nember di Jesolo.

Il salvataggio

Il giovane è originario della Guinea Bissau ma residente a Oderzo (Treviso). Era a bordo di un pedalò con una ragazza quando, mentre si trovava a poco più di 100 metri dalla riva, ha deciso di tuffarsi in mare, pur non sapendo nuotare, forse pensando che si toccasse comodamente il fondale. La ragazza non si è tuffata, quando lo ha visto in difficoltà, non sapendo neppure lei nuotare. Ha così chiesto aiuto.

Sono subito accorsi i bagnini, che hanno raggiunto il ragazzo in difficoltà e lo hanno tratto in salvo. Gli sono state praticate le manovre di rianimazione, mentre interveniva l’ambulanza del Suem, e poco dopo il giovane si è ripreso. È stato trasportato all’ospedale di San Donà di Piave e non sarebbe in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento