A San Donà di Piave donazioni alla Protezione Civile per circa 19mila euro e dispositivi

Sono pervenuti sul territorio doni concreti: guanti, gel, mascherine e migliaia di euro

In questi giorni il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile sta ricevendo moltissime donazioni, da imprese, associazioni e privati che, anche in questo modo, stanno dando il loro contributo per superare l’emergenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Donazioni

Sono pervenuti doni concreti: oltre 50mila mascherine (da donatori che hanno scelto l’anonimato), guanti, gel e disinfettanti, due sanificatori utilizzati utilizzando sia per i veicoli che per sanificare le sedi operative (il comando di Polizia Locale e il C.O.C.) e alcuni “generi di conforto” (questi ultimi donati all’Emporio Solidale); inoltre, sul conto corrente predisposto dall’Amministrazione, la generosità di tanti ha portato a un contributo di circa 19mila euro. I soldi sono stati utilizzati per acquistare dispositivi di protezione individuali (mascherine, guanti, abbigliamento tecnico…) sia per l’utilizzo da parte dei volontari sia per essere distribuiti alle categorie di lavoratori più a rischio di contagio (Polizia Locale, servizi sociali, operatori sanitari…), o per attivare la sanificazione dei mezzi di trasporto della Protezione Civile. «Ringraziamo i cittadini per il contributo, perché le spese che ci troviamo a sostenere sono ingenti – spiega l’Assessore alla Protezione Civile Walter Codognotto – ricordiamo che chi desidera donare un contributo alla protezione civile può utilizzare il seguente IBAN: IT61C0200836282000103811327 - BIC: UNCRITM1UT4 - TESORERIA Banca Unicredit Spa Corso Silvio Trentin 54 - 30027 San Donà di Piave e apponendo una causale del tipo "Sostegno alla protezione civile per emergenza coronavirus. Anche se i dati iniziano a confortarci, occorre continuare nello sforzo di restare a casa il più possibile – aggiunge il Sindaco Andrea Cereser – ringrazio i volontari e i dipendenti coinvolti nel Centro Operativo Comunale per il supporto che stanno dando ai cittadini, aiutandoli proprio a rimanere a casa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coppia di turisti aggredita e picchiata da una baby gang a Campo Santa Margherita

  • Vishing, la truffa che "svuota" il conto corrente: tre denunce

  • Un festival del cicchetto a Mestre: «Tradizione gastronomica, offerta turistica di qualità»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento