Giovedì, 24 Giugno 2021
Attualità

Manutenzioni al via: si attende l'ok per lo scavo nel canale Malamocco-Marghera

Dragaggi a San Leonardo e all’accosto San Marco Petroli. Caratterizzazioni finite in darsena della Rana e bacino 4. Analisi dei sedimenti alla darsena Irom e a Chioggia

Isola dei serbatori e delle Tresse, archivio

Procedono gli escavi manutentivi dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico settentrionale, approvati dal ministro dei Trasporti che ha anche stanziato 26 milioni di euro per i porti di Venezia e di Chioggia. Sono iniziate le attività di dragaggio all’ingresso del porto di San Leonardo, il cui accesso aveva subito una riduzione di pescaggio: l’intervento lo ripristinerà alla quota prevista dal vigente piano regolatore portuale. La maggior parte dei sedimenti verrà conferita nell’Isola delle Tresse (ad oggi ne sono già stati conferiti circa 10 mila metri cubi); i fanghi di classe A saranno utilizzati per il ripascimento delle barene individuate in accordo con il provveditorato interregionale alle opere pubbliche. 

A Venezia si attende l'approvazione da parte del provveditorato del progetto di escavo di circa 640 mila metri cubi di fanghi nel canale Malamocco-Marghera; ha appena ricevuto via libera il progetto relativo all’accosto San Marco Petroli nel canale industriale sud; sono terminate le caratterizzazioni per gli escavi dell’accosto me10, della darsena della Rana e del bacino 4; è in corso d’opera la caratterizzazione e l’analisi dei sedimenti nell’area di manovra d’accesso alla darsena Irom. A Chioggia è stata completata la prima fase di caratterizzazione dei sedimenti che sono nella quasi totalità di classe B ed è in fase di elaborazione un progetto finalizzato al ripristino del pescaggio di alcuni accosti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manutenzioni al via: si attende l'ok per lo scavo nel canale Malamocco-Marghera

VeneziaToday è in caricamento