Carnevale 2019, ecco le 12 Marie scelte a Ca' Vendramin Calergi

Si contenderanno il titolo di Maria dell'anno 2019 per succedere ad Erika Chia, la 19enne che ha vinto il concorso lo scorso anno e sabato 23 febbraio sarà la protagonista del volo dell'Angelo

Foto:

Sono state selezionate sabato le Marie del Carnevale 2019, a Ca’ Vendramin Calergi, sede del Casinò di Venezia. Le 12 giovani veneziane si contenderanno il titolo di Maria dell'anno 2019 per succedere ad Erika Chia, la 19enne di Castello che ha vinto il concorso lo scorso anno e sabato 23 febbraio sarà la protagonista del volo dell'Angelo lanciandosi dal campanile di San Marco. Con lei volerà, sempre domenica, l'Angelo guerriero, Micol Rossi, la "Maria dei Lettori" dello scorso anno.

La giuria

Davanti alla giuria tecnica e alla "mamma" delle Marie, la patron del concorso Maria Grazia Bortolato, sono sfilate 70 ragazze delle 86 che si erano iscritte al concorso. Emozionate, eleganti e preparate, ma nemmeno troppo, perché a differenza dei concorsi di bellezza, nella selezione delle Marie il make-up troppo appariscente non è gradito, conta la spontaneità, quella con cui le ragazze si sono raccontate davanti alla giuria. Le aspiranti Marie del Carnevale 2019 sono state sottoposte a due selezioni, da cui sono risultate vincitrici.

Le vincitrici

Rachele Angeletti, 18 anni, Venezia, studentessa: «Da questa esperienza spero di poter fare nuove amicizie. La mia è una famiglia molto legata alle tradizioni, e anche per questo sono felice di essere parte delle 12 Marie del Carnevale». Rebecca Bonini, 21 anni, Venezia, commessa: «Sono felicissima di far parte delle Marie per vivere il Carnevale in prima persona, mi aspetto tante emozioni da questa esperienza». Eleonora Boscolo, 18 anni, Venezia, studentessa. "Ho scelto di candidarmi perché fin da piccola amavo andare a vedere la sfilata delle Marie, da San Pietro di Castello a San Marco, con la mia famiglia». Elena Sambo, 22 anni, Venezia. «Al momento non lavoro, e da questa esperienza spero di ottenere più consapevolezza di me stessa e della città in cui vivo». Morena Montin, 21 anni, Mestre, estetista. «Ho deciso di partecipare al concorso delle Marie 2019 perché, essendo veneziana, vorrei rappresentare al meglio questa città, e spero di esserne all'altezza. Sono ancora incredula ed emozionatissima per questa vittoria, sarà un'esperienza che porterò nel cuore per sempre». Giulia Seno, 23 anni, Venezia, dipendente di una vetreria. «Ho deciso di mettermi in gioco e da questa esperienza spero di divertirmi e vivere il Carnevale da vera veneziana». Anna Favaro, 20 anni, Camponogara, studentessa universitaria. «Anche se abito vicino a Venezia ritengo di non conoscerne abbastanza la cultura e le tradizioni, e per questo ho deciso di partecipare, per approfondire al meglio il Carnevale e vivermi un'esperienza indimenticabile». Cora Fuga, 22 anni, Mestre, commessa. «Lavoro in un negozio storico di Venezia e sono orgogliosa di poterlo dire. Da questa esperienza mi auguro di poter vivere il Carnevale da un altro punto di vista, quello delle Marie, un'esperienza di divertimento e un'occasione di conoscere delle nuove persone, per completare questo cerchio della tradizione a casa mia». Monica Nazzari, 23 anni, Mestre, studentessa universitaria. «Da questa esperienza spero di riuscire a conoscere al meglio le tradizioni di Venezia». Linda Pani, 19 anni, Mogliano Veneto, studentessa universitaria. «Sono felicissima di essere riuscita a diventare una delle 12 Marie e spero di vivere il Carnevale sotto un aspetto "principesco", da piccola mi vestivo sempre durante il Carnevale e mi piacerebbe poter rivivere la stessa magia e gioia, anche se ora avverrà in modo più poetico». Laura Valentini, 19 anni, Mirano, studentessa universitaria. «Ho provato a candidarmi come Maria perchè ho sempre visto Venezia come una città speciale, e volevo rendermi partecipe in prima persona della bellissima esperienza del Carnevale». Aurora Vignotto, 19 anni, Cavallino-Treporti, studentessa. «La mia famiglia ha origini veneziane e sono molto legata alla storia di questa città. Ho scelto di partecipare al concorso delle Marie perché penso di poterle rappresentare bene e spero di divertirmi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il corteo

Il corteo e presentazione delle Marie si svolgerà sabato 23 febbraio: partenza alle 14.30 da San Pietro di Castello per arrivare in Piazza San Marco. La manifestazione rievoca in chiave moderna il rapimento e la liberazione di dodici promesse spose ai tempi del doge Pietro Candiano III (1039). All'inizio del IX secolo il 2 febbraio di ogni anno, giorno della purificazione di Maria, le dodici più belle fanciulle del popolo scelte a rappresentare la città Si radunavano insieme ai loro promessi sposi nella chiesa di San Pietro di Castello, per ricevere la benedizione nuziale. Bruno Tosi, noto regista e operatore culturale, scomparso nel 2012, ha rilanciato a Venezia dopo secoli di abbandono, questa meravigliosa tradizione che oggi viene portata avanti dall'infaticabile "mamma" di tutte le Marie Maria Grazia Bortolato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

  • Elezioni 2020, a Portogruaro sarà ballottaggio tra Santandrea e Favero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento