Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Dipendenti incrociano le braccia, scatta lo sciopero Actv

Tra le ragioni dello sciopero: la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori e della collettività nella fase 2 e l'assenza di misure a sostegno dei lavoratori

Il 18 giugno sciopero nazionale di 3 ore, dalle 10 alle 13, che potrà interessare il personale AVM\Actv dei servizi di navigazione, automobilistici e tranviari. La fascia oraria indicata si riferisce agli orari di arrivo e di ripartenza dei mezzi da/per i depositi aziendali; pertanto le corse si interromperanno prima dell’inizio dell’orario di sciopero e riprenderanno dopo l’orario indicato, tenendo in considerazione il tempo necessario per raggiungere i capilinea di partenza.

Le ragioni

Tra le ragioni dello sciopero: la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori e della collettività nella fase 2; inadeguatezza dei provvedimenti di prevenzione, anche in previsione della nuova organizzazione che subirà il settore in vista delle prossime scadenze di riapertura generalizzata delle attività e in particolare dei servizi scolastici; l'assenza di misure a sostegno dei lavoratori del TPL varata dal Governo. In occasione dell’ultimo sciopero di 3 ore, proclamato dalla stessa sigla sindacale il 17 marzo 2019, sono state registrate le seguenti percentuali di adesione: settore automobilistico 2.2%; settore navigazione 11.4%
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendenti incrociano le braccia, scatta lo sciopero Actv

VeneziaToday è in caricamento