Dipendenti incrociano le braccia, scatta lo sciopero Actv

Tra le ragioni dello sciopero: la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori e della collettività nella fase 2 e l'assenza di misure a sostegno dei lavoratori

Il 18 giugno sciopero nazionale di 3 ore, dalle 10 alle 13, che potrà interessare il personale AVM\Actv dei servizi di navigazione, automobilistici e tranviari. La fascia oraria indicata si riferisce agli orari di arrivo e di ripartenza dei mezzi da/per i depositi aziendali; pertanto le corse si interromperanno prima dell’inizio dell’orario di sciopero e riprenderanno dopo l’orario indicato, tenendo in considerazione il tempo necessario per raggiungere i capilinea di partenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ragioni

Tra le ragioni dello sciopero: la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori e della collettività nella fase 2; inadeguatezza dei provvedimenti di prevenzione, anche in previsione della nuova organizzazione che subirà il settore in vista delle prossime scadenze di riapertura generalizzata delle attività e in particolare dei servizi scolastici; l'assenza di misure a sostegno dei lavoratori del TPL varata dal Governo. In occasione dell’ultimo sciopero di 3 ore, proclamato dalla stessa sigla sindacale il 17 marzo 2019, sono state registrate le seguenti percentuali di adesione: settore automobilistico 2.2%; settore navigazione 11.4%
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Per Zaia il problema non sono ristoranti e palestre: «Bisognava puntare su assembramenti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento