menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bandiere e slogan, anche a Marcon lo sciopero FedEx e Tnt: "No ai licenziamenti"

L'agitazione coinvolge le sedi dei due gruppi di trasporto espresso dopo l'annuncio di acquisizione del secondo da parte del primo: "Si risparmia sulla pelle dei lavoratori"

Presidio caratterizzato da solidarietà ma anche da un'atmosfera di preoccupazione, perché il futuro per loro è ancora un potenziale punto interrogativo. Anche i dipendenti della FedEx di Marcon giovedì mattina hanno scioperato presentandosi davanti alla loro sede di lavoro "armati" di bandiere e slogan: "L'acquisizione di Tnt serve solo a risparmiare sulla pelle dei lavoratori - dichiara Marcello Salbitani della Filt Cgil - L'unico intento è spendere meno al Fisco".

Sciopero nazionale

L'iniziativa si inserisce in una mattina di sciopero che ha coinvolto tutte le sedi FedEx e Tnt a livello nazionale, perché aleggia lo spettro di centinaia di esuberi. Per ora le sedi Tnt e FedEx di Marcon non sarebbero interessate dalla "ghigliottina", ma il piano potrebbe prevedere ulteriori economie di scala. Intanto l'iniziativa di protesta avrebbe visto un'adesione del cento per cento dei lavoratori da nord a sud, almeno secondo Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti.

"Risparmi sulla pelle dei lavoratori"

"La grande e convinta partecipazione dei lavoratori - dichiarano - deve far riflettere le aziende e indurle al ritiro delle procedure di licenziamento e dei trasferimenti punitivi, se si vuole affrontare un negoziato serio e responsabile per un piano di riorganizzazione efficace che eviti la scorciatoia delle esternalizzazioni delle attività. E' gravissimo - denunciano le tre organizzazioni sindacali dei Trasporti - il comportamento delle due aziende che, in alcuni siti e magazzini, stanno tentando di utilizzare i lavoratori interinali per sostituire i dipendenti che hanno scioperato, violando le leggi del nostro Paese. Le istituzioni, a partire dall'Ispettorato nazionale del lavoro hanno il dovere di intervenire con urgenza".
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Mestre

Avviata la riqualificazione di piazzale Cialdini con il nuovo ponte sull'Osellino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento