Venerdì, 17 Settembre 2021
Attualità Mirano

Braccia incrociate a oltranza per gli operatori della coop: «Senza stipendio da 2 mesi»

I sindacati di base annunciano sciopero e presidio davanti alla sede miranese del Villaggio Globale, a partire da lunedì, dalle 7.30 alle 12.30

Da gallery web della cooperativa Il Villaggio globale

Gli operatori della cooperativa Il Villaggio Globale iniziano da lunedì uno sciopero ad oltranza per tutti i turni. Lo annuncia Usb, unione dei sindacati di base, che sostiene le istanze di lavoratori che «rivendicano il saldo di 2 mesi di stipendio non pagati».

Il confronto

«La direzione aziendale - si legge nel volantino - nonostante le ripetute richieste di incontro fatte dal sindacato, ha sempre negato un tavolo di confronto con i dipendenti. I mancati pagamenti, a nostro avviso, non sono causati da un problema di liquidità, perché la cooperativa Il Villaggio globale si è aggiudicata a suo tempo bandi per l’erogazione di servizi in materia di accoglienza Cas (dalle prefetture di Padova e Venezia) e Sprar (dai Comuni di Mirano, Spinea, San Donà di Piave, Este e Piazzola sul Brenta)».

Decreto sicurezza

C'è timore per il futuro lavorativo dei dipendenti, spiega Usb, perché «alla luce dei tagli del decreto sicurezza, ancora non si conosce il piano di ricollocazione aziendale: i lavoratori brancolano nel buio». E a monte di tutto c'è la lotta dei dipendenti per vedersi riconosciute «retribuzioni adeguate, giusti inquadramenti e indennità di cassa previste dal contratto collettivo nazionale di lavoro. Invitiamo la cittadinanza, le associazioni e la politica a dare solidarietà alla nostra lotta, anche per far conoscere le ricadute sui nostri territori di scelte politiche scellerate».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Braccia incrociate a oltranza per gli operatori della coop: «Senza stipendio da 2 mesi»

VeneziaToday è in caricamento