menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
LA scritta in stazione

LA scritta in stazione

Compare la scritta «Salvini appeso» in stazione

Bazzaro (Lega): «Non restino impuniti. Chiederò al Comune la rimozione al più presto»

«Salvini appeso»: è la scritta comparsa in queste ore su alcuni muri nella stazione ferroviaria di Gaggio, frazione di Marcon. A darne notizia, il deputato veneziano della Lega Nord Alex Bazzaro. «Ancora una volta anonimi teppisti deturpano e imbrattano le nostre città con frasi contro il Ministro Matteo Salvini - dice -. Purtroppo si tratta di squallide minacce probabilmente ad opera di quattro attivisti fuori dal tempo e, oramai, anche poco originali. Frasi che dimostrano la solita gratuita intolleranza di chi sa manifestare le proprie convinzioni solo con una bomboletta spray in mano. Vorrei far presente a questi soggetti che la politica è ben altra cosa, qualsiasi “colore” essa abbia».

Il deputato ha annunciato che chiederà all'amministrazione comunale di far coprire al più presto la scritta. L'episodio è stato segnalato anche alle forze dell'ordine. «Non si lascino impuniti - conclude Bazzaro - questi vandali che sempre più spesso attaccano con scritte intimidatorie chi non la pensa come loro». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento