Riapertura delle scuole comunali, gli attacchi: «Disorganizzazione totale in due materne»

Sambo del Pd e Giordano Fp Cgil: «Materne Diego Valeri e Santa Teresa di Dorsoduro sottosopra, non riordinate, con mobili ancora accatastati. Mancano gli estintori, i telefoni e i pc»

Diego Valeri, scuola dell'infanzia Venezia. Archivio

Monica Sambo del Pd e Daniele Giordano della Funzione Pubblica Cgil bocciano il primo giorno di scuola in due materne: «Mi è stato riportato da alcune lavoratrici del Comune e di Ames in servizio alle scuole materne Diego Valeri e Santa Teresa di Dorsoduro - denuncia Giordano - che gli ambienti sono stati trovati sottosopra, non riordinati dopo l’esecuzione dei lavori di sistemazione, sporchi, con mobili ancora accatastati e, addirittura, per quanto riguarda la Diego Valeri, pare senza gli estintori. Questo nonostante il personale avesse fatto presente come ci fosse ancora da lavorare in vista dell’avvio dell’anno scolastico». Nelle scuole dell’infanzia Sant’Elena e San Francesco situazione portata alla normalità solo «con l'intervento delle ausiliarie che si sono trovate di fronte una scuola praticamente inagibile».

«Arrivano anche segnalazioni da molte strutture - continua il sindacato - che sottolineano l'assenza o scarsità di materiale come camici monouso e spray igienizzante e mancate sostituzioni di lavoratori fragili che per legge non hanno preso servizio. Avevamo chiesto di potenziare gli organici - dice Giordano -  ma purtroppo non si è verificato e in Ames la situazione è difficile». Per la Funzione Pubblica, il tavolo congiunto con il Comune e Ames che «avevamo chiesto si svolgesse in presenza, il Comune rifiuta di farlo. Chiediamo un intervento di monitoraggio anche alla prefettura o metteremo in campo azioni di lotta». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assessore Paolo Romor per Sambo, «aveva assicurato che tutte le scuole sarebbero state pronte per la riapertura, ma a noi non risulta. Pare che alla Diego Valeri, questa mattina, mancassero, oltre agli gli estintori e al piano di evacuazione, la linea telefonica il fax e i pc, nonché gli armadietti per il cambio del personale. Famiglie e lavoratori hanno diritto a risposte certe e azioni immediate. Siamo al fianco delle famiglie e dei lavoratori e raccoglieremo tutte le segnalazioni per chiedere interventi urgenti e maggiori investimenti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Per Zaia il problema non sono ristoranti e palestre: «Bisognava puntare su assembramenti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento