Attualità

Sedi vaccinali, il Pd ne chiede altre in centro storico. «Piazzale Roma non basta»

L'ex liceo Francesco Severi del Lido sarà a disposizione degli ultra ottantenni per i giorni 29-30 aprile e 20-21 maggio 2021. Qualche problema anche in terraferma dopo l'apertura di Zaia alle prenotazioni per i sessantenni

Vaccini in vaporetto, foto di archivio

«Attivarsi per garantire insieme alla Ulss maggiori punti vaccinali e non solo quello di piazzale Roma che non è facilmente accessibile a tutti». Lo chiedono Monica Sambo capogruppo Pd, Danny Carella capogruppo Pd della Municipalità Lido e Pellestrina e Stefania Bertelli capogruppo Pd Municipalità Venezia Murano Burano. «Ad oggi i 70enni possono prenotare solo nelle sedi del Pala Expo e quella di piazzale Roma (oltre ad una sede prevista per Burano), così come per i 60enni per i quali è partita oggi la possibilità di prenotarsi».

Durante la conferenza stampa di lunedì il presidente Luca Zaia ha annunciato che alle 14 il sito avrebbe aperto le prenotazioni per i sessantenni. «Fino alle 15  ci sono stati continui blocchi del sito - racconta una cittadina - poi ha cominciato a funzionare e prima hanno aperto per il Pala Expo di Marghera, poi Dolo e dopo Mirano. I posti andavano esauriti in 10 minuti per sede. Io sono riuscita a prenotare per le persone di cui avevo il codice fiscale. Bisogna provare continuamente anche per intercettare eventuali disdette. Le ultime prenotazioni andate a buon fine di cui ho notizia erano per il 12 maggio a Mirano. Mi aspetto che possano esserci delle novità sul Drive in di Oriago».

«Ad oggi non risultano attive le campagne vaccinali per gli under 70 in alcune isole - continuano Sambo, Carella e Bertelli - (ad esempio Pellestrina dove invece sono stati vaccinati gli 80enni ) quindi i residenti in isola devo recarsi necessariamente a piazzale Roma e in terraferma. Per quanto riguarda la richiesta di ulteriori sedi vaccinali in città d’acqua è bene ricordare che popolazione anziana non sempre rientra nelle categorie che hanno diritto alla somministrazione del vaccino a domicilio e lo spostamento a piazzale Roma diventa per loro molto difficoltoso. Si potrebbero estendere le campagne già utilizzate di somministrazione dei vaccini nei vaporetti, oppure individuando delle sedi comunali. Inutile lamentarsi che una parte della popolazione non si vaccina se come istituzioni non garantiamo le condizioni perché lo possano fare».

Intanto un'ordinanza della polizia locale ha regolamentato gli stalli di sosta in via Diego Valeri, al Lido, per i giorni 29-30 aprile e 20-21 maggio 2021. Il provvedimento, come accaduto nei giorni 1-2 e 22-23 aprile, si rende necessario a seguito dell'accordo con l'Ulss 3 per la messa a disposizione dell'edificio ex "Liceo Francesco Severi" come centro per la somministrazione del vaccino anti Covid19, dalle 9.30 alle 17. «Considerato - si legge - che la somministrazione del vaccino sarà destinata alla popolazione ultra ottantenne che, presumibilmenre, utilizzerà per lo spostamento un veicolo privato e ritenuto di dover assicurare delle aree di sosta nelle vicinanze del centro vaccinale, il comando della poliza locale ordina di "riservare le ultime due aree di sosta perimetrate da marciapiede, situate al termine di via Diego Valeri, ai veicoli in uso agli utenti del centro vaccinale».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sedi vaccinali, il Pd ne chiede altre in centro storico. «Piazzale Roma non basta»

VeneziaToday è in caricamento