menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Servizi sanitari potenziati in vista della stagione estiva

L'Ulss 3 introduce ambulanze aggiuntive e personale stagionale. Al Lido sono stati consegnati defibrillatori ai titolari degli stabilimenti balneari

I servizi sanitari vengono potenziati sulle spiagge del Lido di Venezia in vista della stagione balneare e dell'arrivo dei turisti. Nuovi defibrillatori sono stati consegnati, martedì, ai gestori di alcuni stabilimenti (Pachuka, Alberoni e Kuyaba) dal primario del Suem118, Paolo Rosi. I dispositivi si aggiungono ad altri già collocati in teca verde lungo l'isola, così come in tutta la città. Alla consegna erano presenti anche il dg dell'Ulss 3, Giuseppe Dal Ben, e gli assessori Simone Venturini, Michele Zuin e Paolo Romor. «Sarà una stagione estiva particolare - ha detto Dal Ben - e l’Ulss 3 intende dare un segnale di ripresa e continuità anche attraverso il potenziamento del servizio di emergenza-urgenza, che come ogni anno d'estate viene portato ad un superiore livello di allerta». Ecco come.

Soccorso d’acqua

Per affrontare l’estate si aggiunge alla flotta già esistente una sesta idroambulanza, dedicata al servizio degli abitanti di Lido e Pellestrina, che vengono trasportati in caso di necessità agli ospedali di Venezia o Chioggia. Se necessario, la sesta idroambulanza presta servizio in tutta l’area della Venezia insulare.

Soccorso di terra nelle isole

Un’ambulanza di terra aggiuntiva, di tipo Als (con strumentazione completa e infermiere professionale a bordo), opera al Lido di Venezia. È attiva tutti i giorni dalle 8 alle 20, fino a fine settembre. Staziona nel punto di primo intervento della sede distrettuale di piazzale Ravà. Si aggiunge alle altre due sempre operative, una al Lido e una a Pellestrina, 7 giorni su 7, 24 ore su 24, tutto l’anno.

Soccorso di terra a Mestre

In terraferma la stagione estiva prevede l’attivazione straordinaria di un’automedica notturna, con immediata mobilitazione del medico nel caso di incidenti e soccorsi gravi. Un medico soccorritore in più entra nel servizio diurno estivo per il Suem 118, tutti i giorni, dalle 8 alle 20, dall'1 giugno al 30 settembre.

118 e pronto soccorso

Potenziamenti anche del personale in servizio nella centrale operativa Suem118, che coordina i soccorsi di tutta la provincia. Più personale medico, infermieristico e socio sanitario al pronto soccorso di Mestre e a quello di Venezia. Pronti ad un più intensa attività, a causa del grande caldo e dell'aumento dei visitatori, anche gli ambulatori turistici di piazzale Roma e piazza San Marco.

Si rafforza, infine, anche la vigilanza del servizio igiene alimenti e nutrizione con verifiche in campeggi, stabilimenti balneari, ristoranti, bar, chioschi dei litorali e delle aree turistiche, anche per il rispetto delle norme di contrasto al Covid-19.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento