Attualità Lido

Mostra del Cinema, l’anti terrorismo sbarca al Lido

In arrivo anche cyber-esperti contro il rischio di attacchi informatici. Festival blindato per garantire sicurezza a star hollywoodiane e pubblico

Tiratori scelti, unità cinofile, agenti dell’anti-terrorismo e per la prima volta sbarcano al Lido i carabinieri del Gis, il Gruppo di intervento speciale, esperti in servizi di massima sicurezza. Quest’anno la Mostra del Cinema sarà blindata come non è mai stato: in centrale operativa siederanno funzionari di polizia internazionali capaci di riconoscere eventuali pregiudicati di oltre 150 paesi e ci sarà persino una squadra esperta in cyberterrorismo, in caso di attacchi hacker. 

Zona rossa e arancione

I controlli andranno ben oltre il Lido. Ci saranno presidi fissi in piazzale Roma, alle stazioni ferroviarie di Venezia e Mestre e in tutti i siti sensibili della città, da Rialto al Ghetto. Ma non solo, le forze dell’ordine saranno anche a Punta Sabbioni, contro l’eventualità che qualche malintenzionato si imbarchi su un granturismo. Tutto sarà monitorato con telecamere fisse e palmari portatili dentro e fuori la zona rossa, il perimetro cioè delle location del Festival, tra Palazzo del Cinema e del Casinò, PalaDarsena e PalaBiennale fino ad arrivare agli hotel Excelsior e Des Bains. Oltre l’area del cinema ci sarà una zona arancione, un cuscinetto di decompressione comunque presidiato. Tutto il pubblico dovrà passare per controlli alle transenne d’accesso alla zona rossa e ai metal detector prima di entrare in sala. In tutto, ci saranno 700 agenti, parte dei quali sarà spostata a Venezia il 2 settembre in occasione della Regata storica, che attira migliaia di veneziani e turisti.

Star al Lido

Il fatto che il presidente Sergio Mattarella abbia deciso di disertare la serata inaugurale del Festival, mercoledì 29, non fa abbassare la guardia sulla sicurezza: il livello sarà per dieci giorni al massimo, come mai finora. D’altronde, quest’anno al Lido arriva il gotha del cinema hollywoodiano, da Ryan Goslin a Lady Gaga passando per Jake Gyllenhaal e Emma Watson. I fan potranno ammirare le star del cuore a pochi centimetri di distanza e, per evitare che ci sia qualche malintenzionato libero d’agire, prefettura e questura hanno innalzato i controlli. L’allerta terrorismo è alta in tutto il mondo e l’obiettivo è di non trovarsi impreparati in caso di pericolo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mostra del Cinema, l’anti terrorismo sbarca al Lido

VeneziaToday è in caricamento