Dopo il maxi sbarco a Catania un migrante su dieci è stato portato in Veneto

Giovedì smistamento dei richiedenti asilo a Marghera. In 17 sono stati portati all'ex base Nato di Conetta. Il sindaco: "Chi è al governo ha detto che deve chiudere. Aspetto la data"

Sarebbero dovuti arrivare già mercoledì, ma il lungo viaggio si è concluso effettivamente solo giovedì mattina, quando un centinaio di migranti è stato portato nel parcheggio vicino alla Metro di Marghera e smistato nelle varie strutture che offrono ospitalità a richiedenti asilo del Veneto. Si tratta di parte del carico di persone sbarcato nelle prime ore della mattinata di mercoledì a Catania, quando la nave della Guardia Costiera "Diciotti" è approdata nella città siciliana. A bordo 932 migranti salvati durante sette operazioni di soccorso al largo della Libia.

Uno su dieci portato in Veneto

Uno su dieci circa, dunque, è stato portato in Veneto. Tra questi 17 sono rimasti in territorio veneziano, venendo trasferiti nell'ex base Nato di Conetta, che ora conta una popolazione totale di 512 persone. I nuovi arrivi nell'ex compendio vanno più o meno a pareggiare le uscite degli ultimi giorni, quando la popolazione è diminuita confermando un trend che continua da mesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Chi è il governo ha detto che Cona deve chiudere. Aspetto la data"

Anche se si parla di gruppi relativamente piccoli di richiedenti asilo, torna d'attualità anche sul piano politico il destino dell'ex base di Conetta: "Ritengo che il nuovo ministro e i sottosegretari che andranno poi a disegnare un nuovo progetto di accoglienza dovranno dire cosa intendono fare di Cona - commenta il sindaco del paese, Alberto Panfilio - Io sto qui e aspetto. Se è vero tutto ciò che veniva detto in campagna elettorale e durante le trasmissioni televisive, quando i partiti che ora sono al governo dichiaravano apertamente che doveva chiudere il campo, io aspetto solo che mi dicano la data". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Auto cappottata al casello Mestre-Villabona

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

  • «I pusher nigeriani si sono impadroniti di Marghera, gang pericolosissima»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento