menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Campo da calcio Ca' Emiliani, foto di archivio

Campo da calcio Ca' Emiliani, foto di archivio

Torna lo sport all'aperto, Tomaello: «Sfruttare tutti gli spazi esterni per ripartire»

Il vicesindaco e assessore allo Sport chiama a raccolta gruppi e realtà per costruire un cartellone di iniziative. «Dare respiro a uno dei settori tra i più colpiti dalla pandemia da Covid 19»

Tornare a fare sport all'aperto. Con la bella stagione, mentre il Veneto si appresta a tornare zona gialla, il Comune pensa a sfruttare spazi all'aperto e a coinvolgere le associazioni per tornare a fare movimento fuori dalle strutture, organizzando eventi sul territorio.

Con questo scopo il vicesindaco e assessore allo Sport Andrea Tomaello chiama a raccolta gruppi e realtà che operano nel mondo dello sport a Venezia, al fine di costruire insieme un cartellone di iniziative che diano respiro ad uno dei settori tra i più colpiti dalla pandemia da Covid19. Il Comune di Venezia raccoglierà le proposte divise in base a due linee guida: l'organizzazione di tornei e l'individuazione di realtà per lo svolgimento di attività sportive all'aperto. Per partecipare sarà possibile richiedere un modulo scrivendo a: sport.me@comune.venezia.it e sport.ve@comune.venezia.it.

«L'obiettivo dell'estate 2021 - ha dichiarato Tomaello - è quello di consentire allo sport di ripartire sfruttando al meglio gli spazi esterni: impianti comunali, piastre polivalenti, ma anche parchi e giardini pubblici. Vogliamo far ripartire anche da qui il movimento di tutte quelle discipline necessariamente sospese in questo periodo di pandemia.Tutto il mondo sportivo di base e i suoi operatori hanno subito e stanno subendo disagi, per questo poniamo un'attenzione particolare ad ogni istanza e proposta, che saranno raccolte con il fine ultimo di costruire insieme un cartellone che offra ai cittadini la possibilità di praticare sport all'aperto». Oltre all' organizzazione di tornei, tra i quali calcio-tennis, green e beach volley, bocce e basket, ha continuato Tomaello, si punta a organizzare mini corsi, stage, momenti dimostrativi. Per l'adesione al progetto relativo ai tornei occorre compilare il modulo entro il 3 maggio, mentre chiude il 10 maggio la raccolta relativa alla ricognizione di attvità sportiva all'aperto (sotto: il vicesindaco di Venezia Andrea Tomaello).

Andrea Tomaello-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento