Rinasce l'albergo che ospitò Monet: 5 palazzi e 169 stanze con vista Salute

È il St. Regis del Gruppo Marriott, affacciato su uno dei punti più affascinanti del Canal Grande

Dopo un grande lavoro di restauro il Gruppo Marriott ha aperto l'hotel St. Regis, l'albergo in cui alloggiò Monet. La struttura si trova nel sestiere di San Marco e comprende ben 5 palazzi veneziani affacciati sul Canal Grande (gli stessi che ospitavano l'Europa & Regina), proprio davanti alla zona di Punta della Dogana e della Basilica della Salute: in tutto si contano 169 stanze, 40 suite, due bar e un nuovo giardino all'italiana. L'albergo, il 45° del brand del lusso, è stato inaugurato ieri sera con una cena di gala con 500 invitati del jet set internazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Era presente tra gli altri Mattia Carlin, vicepresidente dell'Unione dei Consoli onorari in Italia e dell'associazione giovani innovatori, oltre che Policy Advisor della Fondazione Italia Giappone con sede alla Farnesina. Il sindaco Luigi Brugnaro ha ringraziato Antonello De' Medici, manager del gruppo Marriott international: «Auspico - ha detto - che molti giapponesi e turisti internazionali visitino questa location», che ha definito «glamour, con opere d' arte che si stagliano perfettamente con l'atmosfera e una luce artistica essenziale. Perfetto per persone business e viaggi di piacere raffinati».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento