Lavori a Campalto, "Disagi in via Gobbi e Carlo Martello": 2 interpellanze del M5S

Visman: "Deformazioni stradali, cartelloni illeggibili, illuminazione scarsa e poca sicurezza per i pedoni. Boraso e Zaccariotto intervengano. Disguidi anche per il cantiere"

Procedono i lavori stradali a Campalto per la costruzione della variante della strada statale 14 "della Venezia Giulia", ma non senza conseguenze e disagi per i residenti, sottolinea il Movimento 5 Stelle, in particolare focalizzandosi su via Gobbi e via Carlo Martello.

'Prigionieri'

"Il bypass di Campalto, dal costo di 60 milioni, sta letteralmente tenendo prigioniero tutto l'insediamento residenziale di via Carlo Martello - scrive Sara Visman dei 5 Stelle -  costringendo chi vi abita a chiudersi in casa per la polvere e per il pericolo che comporta il raggiungimento di Via Orlanda. La strada non ha marciapiede e c'è un continuo via vai di mezzi pesanti e bus turistici. In via Gobbi invece le condizioni del manto stradale costringono a continui interventi di manutenzione".

Via Gobbi

Le interpellanze sono state indirizzate agli assessori, ai lavori Pubblici, Francesca Zaccariotto, e alla Mobilità, Renato Boraso. Per quanto riguarda via Gobbi, scrive Visman, "c’è stato un cedimento del manto stradale. L'Anas è intervenuta eseguendo dei lavori di consolidamento al fine di rimettere in sicurezza il tratto viario. A fronte di un altro cedimento, avvenuto il 16 gennaio 2018, sono state necessarie nuove opere che hanno comportato la chiusura del traffico della via, con disagi nei giorni successivi dovuti allo spostamento del percorso degli autobus Actv e alla percorribilità del tratto di strada solo in senso unico alternato. In quell'occasione abbiamo quindi diffidato Anas a proseguire i lavori. Nonostante le sistemazioni eseguite sul manto stradale, Via Gobbi presenta avvallamenti, un alto dosso in corrispondenza del futuro sottopasso, e sconnessioni diffuse dell’asfalto". Senza contare, spiegano i 5 Stelle, che la segnaletica stradale non risulta pienamente efficace, per via della vegetazione incolta.

IMG-20180903-WA0000-2

"Ritenuto che - si legge nell'interpellanza - è opportuno impedire il crearsi di condizioni che aumentino la probabilità di incidente e soprattutto prevenire situazioni che mettano in pericolo la stabilità stessa del tratto di via Gobbi, si chiede agli assessori ai Lavori Pubblici e alla Mobilità di relazionare  sulle condizioni attuali del tratto stradale".

Via Carlo Martello

Le cose non vanno meglio, spiega Visman, in via Carlo Martello, dove, al termine della strada, nel tratto sterrato, sono presenti alcune case i cui abitanti, con l’inizio dei lavori, vivono in condizioni veramente disagiate e pericolose. Le persone si trovano a convivere con un cantiere davanti casa, segnalato solo da un nastro arancione che ne delimita l'area d'intervento: il continuo spostamento dei mezzi di lavoro, il formarsi di grosse buche che, con la pioggia, diventano malsani acquitrini. Queste buche son state anche causa di alcune cadute da parte degli abitanti, tra cui anziani e bambini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Illuminazione

Via Carlo Martello, segnalano i 5 Stelle, "è priva di marciapiedi e illuminazione pubblica perché è catastalmente strada privata, e non è mai stata assunta la decisione di asservirla a uso pubblico. Le circa trenta famiglie che vivono qui, in centro a Campalto, rischiano la vita ogni giorno se decidono di muoversi a piedi o in bicicletta. Inoltre - aggiungono - sulla via è presente un tratto di strada pedonabile, ma che non arriva fino all'intersezione con via Gobbi lasciando, a tutti gli effetti, questo insediamento residenziale, prigioniero tra due strade. Si chiede agli assessori di valutare l’urgente necessità di asservire a uso pubblico la via Carlo Martello, nella sua interezza, realizzando almeno un marciapiede e l'illuminazione pubblica".

IMG-20180903-WA0002-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento