Una mascotte per il Teatro Momo di Mestre: l'iniziativa che coinvolge i piccoli spettatori

"La fortuna di Momo" è il concorso aperto fino al 15 luglio per trovare una mascotte al teatro mestrino

Il Teatro Momo di Mestre cerca una mascotte e chiede aiuto ai suoi piccoli spettatori per farlo. Il settore cultura del comune di Venezia, infatti, in collaborazione con Le Psicografiche, invita i giovani a un’iniziativa che li coinvolgerà direttamente nella creazione della mascotte del teatro.

«Il Momo nel corso degli anni e delle stagioni è diventato un punto di riferimento prezioso per il comune di Venezia- spiega Giorgia Pea, presidente della commissione cultura - È un luogo di aggregazione spettacolo e didattica per bambini e ragazzi che adesso sta cercando una personaggio che lo rappresenti. E per farlo chiediamo l’aiuto proprio a chi lo frequenta, ai suoi piccoli spettatori, con un breve percorso di illustrazione sulla caratterizzazione del personaggio, che avrà lo scopo di individuare la “mascotte” ideale creata con gli occhi e la mente dei bambini».

Come partecipare

Per partecipare c’è tempo fino al 15 luglio scaricando il kit di progettazione online e inviando la propria creazione alla mail teatromomo@comune.venezia.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il processo di creazione

I più piccoli faranno esperienza di ciò che significa dare vita ad un personaggio a partire dal suo concepimento fino alla sua realizzazione in figura intera, guidati passo passo dalle schede che compongono il kit di progetto da scaricare e stampare dal sito del teatro. Carta, matita, gomma e colori sono gli strumenti per iniziare. Le schede con suggerimenti e consigli accompagneranno la fantasia e la creatività di ognuno dei partecipanti invitati a sperimentare, inventare, ritentare e divertirsi. Partendo dal volto e dal corpo, i bambini arriveranno a “vestire” in camerino il loro personaggio, a dargli una personalità e tante emozioni attraverso le quali colorare la figura. Una volta terminata potranno fotografarla e scansionarla inviandola al Teatro Momo. Il progetto a questo punto passerà nelle mani di una grafica, un’illustratrice e un videomaker che prendendo spunto dai disegni inviati dai bambini elaboreranno la mascotte finale portavoce del teatro sulla città. In ultimo il personaggio sarà animato in una sigla da proiettare in teatro musicata dai ragazzi delle sale prove. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Stivale sul parapetto di Scala Contarini del Bovolo: polemica sul post della Ferragni

  • Fiori d'arancio in casa Panatta: Adriano sposa la sua Anna a Venezia

  • Camerieri pestano un collega in pizzeria, poi gli lanciano contro coltelli

  • Incidente tra mezzi pesanti in A4, due persone ferite

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento