Smart working e telelavoro, i 5 Stelle chiedono al Comune di andare verso il futuro

M5S: «Chi si oppone come l’attuale amministrazione ha un’idea del lavoro vecchia e superata. Gli strumenti ci sono già, basta applicare la legislazione nazionale»

Ca' Farsetti, archivio

«Telelavoro e smart working per la Venezia del futuro», lo slogan è del Movimento 5 Stelle, ma di applicare le disposizioni in merito, parlando di "Comune inadempiente" lo aveva detto anche il sindacato Diccap. «Il telelavoro, se applicato massicciamente non solo nel settore pubblico, ma anche nel privato, porta a una riduzione del traffico urbano, alimenta il benessere dei cittadini, aiuta a conciliare vita lavorativa e famigliare», sostiene Elena La Rocca, capogruppo 5 Stelle in Consiglio comunale.

La politica

«Spetta alla politica fare il primo passo. Gli strumenti ci sono già - dice La Rocca - basta applicare la legislazione nazionale vigente in linea con quanto già fanno moltissime città in Europa. I dati statistici, riferiti alla realtà urbana veneziana, fotografano il peggioramento delle condizioni di vita quotidiana dei cittadini: la qualità dell’aria è pessima, i tempi di percorrenza casa lavoro sono alti, si registra un forte calo demografico, aumenta il disadattamento sociale di bambini e adolescenti. Tocca quindi in primis alla amministrazione pubblica dare esempio di buone pratiche». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conciliazione lavoro-famiglia

«Le misure di conciliazione tra vita lavorativa e vita famigliare, oltre a incrementare la produttività individuale e organizzativa, consentono di erogare servizi in orari diversi da quelli mattutini, favoriscono l'innovazione digitale, e aiutano i dipendenti in situazione di svantaggio. Chi si oppone o osteggia, come sembra fare l’attuale amministrazione del Comune, ha un’idea del lavoro vecchia e superata e dimostra di non avere una visione per il futuro di questa città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carte false per mantenere in famiglia la licenza di taxi acqueo: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento