Covid, oggi il test a quasi ottocento operatori delle scuole dell'infanzia di Venezia

I test a quasi ottocento operatori delle scuole dell'infanzia di Venezia completano il programma di screening nell'Ulss 3 Serenissima

Circa 650 operatori delle scuola per l'infanzia comunali sottoposti a test anti Covid-19 a Forte Marghera, altri 130 circa nella palestra comunale di Sacca Fisola: si concludono con questa duplice iniziativa speciale, organizzata dall'Ulss 3 insieme al Comune di Venezia, le due settimane di test sul personale docente e non docente. «Al programma voluto dal ministero della Pubblica Istruzione - sottolinea il direttore generale Giuseppe Dal Ben - che si completa oggi, qui nell'Ulss 3 abbiamo inteso aggiungere questa doppia occasione interamente dedicata al personale degli istituti comunali, frequentati dai bambini più piccoli». Per gli eventuali positivi, sia a Forte Marghera che a Sacca Fisola è stato possibile procedere immediatamente al successivo tampone nasofaringeo per la verifica della positività.

Con l'esecuzione di questi quasi 800 ulteriori test, salgono a 8mila circa gli operatori del mondo della scuola sottoposti all'esame anti Covid-19 nelle sessioni di screening organizzate nelle sedi dell'Ulss 3 Serenissima da lunedì 24 agosto. Sono poi alcune decine gli operatori scolastici che hanno aderito all'iniziativa sottoponendosi al test sierologico direttamente presso gli ambulatori dei medici di medicina generale che hanno aderito all'iniziativa. «Resta aperta per tutti gli operatori della scuola - sottolinea il Direttore Generale Giuseppe Dal Ben - la possibilità di sottoporsi al test anche nei prossimi giorni: sono ancora a disposizione, nei prossimi giorni, i cinque punti anti Covid-19 aperti sul territorio: qui prosegue l'attività di tamponi sui cittadini rientranti dai Paesi esteri sotto osservazione; ma in queste stesse sedi gli operatori del mondo della scuola che non hanno potuto usufruire fin qui dello screening possono richiedere ed effettuare il test sierologico».

Le cinque sedi, che sono state già a disposizione anche degli operatori della scuola nei giorni scorsi, sono aperte con orario 7-13 tutti i giorni compresi il sabato e la domenica; e come in passato l'accesso alle postazioni è libero, senza necessità di prenotazioni né di impegnativa, e gli operatori sanitari sono pronti ad effettuare il test sierologico (ed eventualmente la successiva controverifica con tampone nasofaringeo), sugli operatori della scuola che ne avessero bisogno.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco le cinque sedi: sede distrettuale dell'ex ospedale Giustinian, Dorsoduro 1454; sede distrettuale di Favaro Veneto, via Triestina 46/M; presidio di Noale, piazzale della Bastia 3; sede distrettuale di Chioggia, accesso da via Marco Polo; Ospedale di Dolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Vishing, la truffa che "svuota" il conto corrente: tre denunce

  • Coppia di turisti aggredita e picchiata da una baby gang a Campo Santa Margherita

  • Un festival del cicchetto a Mestre: «Tradizione gastronomica, offerta turistica di qualità»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento