rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità San Servolo

Torna a San Servolo la mostra Extra Moenia, presente l'artista Piero Boni

La personale del pittore bergamasco accende l’attenzione sulla spiritualità e sulla gioia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Inaugura sabato 31 luglio alle 11, su iniziativa di Artestruttura di Morgan Caneva, la rassegna di artisti contemporanei Extra Moenia 2. Opere di pittori, scultori e fotografi italiani impreziosiranno gli splendidi spazi dell’isola di San Servolo, a Venezia, fino al 28 agosto.

Tra gli artisti selezionati, anche il noto pittore Piero Boni della Patty’s Art Gallery. L’artista terrà all’interno della rassegna la sua personale presso i Servizi metropolitani, in concomitanza con la XVII Biennale di Architettura, che nell’isola presenta la collaterale Senza Terra/Pomerio, vicino al Museo del Manicomio – La Follia reclusa.

Piero Boni, bergamasco, dopo una lunga carriera notarile, riprende a rincorrere la sua mai spenta passione: la pittura. I suoi quadri, di grandi dimensioni – sono opere che spesso superano il metro – raffigurano realtà superiori, pianeti immaginari come Giò e Artù. Il primo più simile alla Terra, il secondo più elevato. Entrambi rappresentano una condizione sovrannaturale di armonia, espressa nelle forme geometriche, nelle tonalità che variano dal giallo rarefatto al blu profondo, e nella sintesi delle linee. Con i suoi dipinti Piero Boni afferma la continuazione della vita dopo la morte su mondi immaginari. «S’incontra dapprima il pianeta Giò, luogo di sosta e passaggio verso il pianeta Artù che è stazione non ultima di una lunga quanto felice ascesa. È la visione di un mondo che “non è qui”, un’altra dimensione dell’esistenza» spiega.

La sua visione cosmica prende il via da teorie scientifiche, fisiche (ci sono riferimenti ad Einstein e Bohm) ed esoteriche sulla natura dell’universo. Vittorio Sgarbi, sull’arte di Piero Boni: «Sono forme, per dirla come Kandinskij, che hanno un suono interno: ogni triangolo, sia acuto, rettangolo o equilatero, ha un suo profumo spirituale. Ogni forma ha un contenuto interiore. La forma è dunque l’espressione del contenuto interiore». La direttrice di Patty’s Art Gallery, Patrizia Stefani, aggiunge: «La particolarità, fortemente spirituale ed equilibrata, della pittura di Piero Boni è l’ideale per la sede della mostra. San Servolo, isola misteriosa e per questo affascinante, saprà esaltare al meglio il linguaggio del Maestro».

La mostra Extra Moenia 2, presentata dall’artista Andrea Vizzini, assieme al pittore Piero Boni a cui è dedicata la copertina del catalogo, è a ingresso libero. Orari: dal giovedì al sabato dalle 11 alle 17. Domenica dalle 10 alle 13. Contatti: 041 2765001 – sanservolo@provincia.venezia.it – www.sanservolo.provincia.venezia.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a San Servolo la mostra Extra Moenia, presente l'artista Piero Boni

VeneziaToday è in caricamento