Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tornano i fiori a Noale: «Un segnale di speranza e bellezza» | VIDEO

Noale Fiorita è un’iniziativa ideata dai volontari della Pro Loco locale e promossa con il sostegno dell’amministrazione comunale. Il termine è stato prorogato fino al 25 aprile.

 

I colori dilagano a Noale e si sostituiscono al grigiore portato da un momento storico difficile: il borgo veneto ritorna fiorito dopo il periodo di pausa causato dalla pandemia. 

L’iniziativa, ideata dai volontari della Pro Loco locale e promossa con il sostegno dell’amministrazione comunale, è stata prorogata fino al 25 aprile. I fiori diventano così, a tutti gli effetti, i protagonisti della città addobbando logge, portici, vetrine e davanzali di numerose attività: un segnale di unione tra cittadini, commercianti ed esercenti ma anche un simbolo di speranza e rinascita.

Il progetto è stato avviato a metà marzo, quando i volontari della Pro Loco hanno realizzato il primo degli allestimenti che ha interessato il loggiato di Palazzo della loggia e la torre dell’orologio. Anche le pasticcerie e le gelaterie del centro hanno accolto la proposta floreale, dando origine a numerose prelibatezze culinarie come il tramezzino fiorito, il cheesecake alla viola, il gelato alla liquirizia con infuso di fiori di camomilla o il cupcake di cioccolato bianco alla rosa damascena.

«Noale Fiorita si protrarrà fino al 25 aprile per dare così modo a tutti di esprimersi e di condividere queste esperienze sensoriali – spiega Enrico Scotton, presidente della Pro Loco noalese –. L’iniziativa sta convogliando tante energie positive che nemmeno noi ci aspettavamo. Segno che sotto la cenere lasciata dal Covid c’è ancora un fuoco che arde, e noi abbiamo il dovere di tenerlo in vita».

«Siamo riconoscenti alla Pro Loco per questa bellissima iniziativa che ci fa sentire più uniti e pronti a ripartire. Anche come Comune, oltre a sostenere economicamente l’associazione, abbiamo provveduto a sistemare alcune aree del centro, concedendo ad alcuni artisti, come Luciano Longo e Gabriela Spiller, di creare delle installazioni temporanee. Ci auguriamo che anche i noalesi residenti nelle piazze partecipino  abbellendo i propri balconi» conclude il sindaco  di Noale Patrizia Andreotti.

Tutte le proposte e gli addobbi di Noale Fiorita sono visibili sulla pagina Facebook della Pro Loco.

Noale Fiorita-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento