Migliora la qualità del servizio di Actv: positivi i dati dell’indagine di customer satisfaction

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Il Contratto di Servizio per il trasporto pubblico locale, affidato in house providing dal Comune di Venezia ad AVM/Actv per le reti urbane di navigazione, automobilistica e tranviaria, prevede che l’erogazione del 2% dei corrispettivi pubblici sia subordinata al rispetto degli standard minimi di qualità, per un valore economico potenzialmente trattenibile che nel 2018 si aggira intorno ai 1.2 milioni di euro.

I dati

Dal monitoraggio effettuato a cura degli uffici preposti del comune di Venezia è emerso che il 72% degli indicatori nel settore automobilistico e tranviario ed il 78% in quello di navigazione risultano positivi: su 59 indicatori di qualità analizzati, solo 15 sono risultati negativi e di questi 6 effettivamente rilevanti determinando l’allocazione di un valore pari a 160 mila euro (in netta diminuzione rispetto al 2017) da destinare a progetti di miglioramento nell’ambito del servizio di trasporto pubblico locale. I parametri utilizzati dall’Amministrazione Comunale per l’analisi del servizio erogato da AVM/Actv sono molto stringenti, determinando valori negativi anche laddove gli standard di qualità mostrino scostamenti al di sotto del 5%, inoltre alcuni dei principali temi oggetto di contestazione sono già stati affrontati nel corso del biennio 2018-2019 dall’Azienda attraverso l’avvio del Piano Investimenti quinquennale 2019-2023.

Questione di...voti

Il monitoraggio condotto dal comune di Venezia si inserisce all’interno del più ampio sistema di rilevazione della qualità erogata e percepita che vede - tra le altre attività - la realizzazione annuale di un’indagine di customer satistfaction rivolta alla clientela abbonata e non abbonata del servizio di trasporto pubblico. Nel 2018 la qualità percepita da parte della clientela abbonata ha portato ad un voto medio per il servizio urbano automobilistico e tranviario di 6,8 (era 6,2 nel 2017) con una percentuale di soddisfatti (voti tra 6 e 10) del 81,9% (era 72,1% nel 2017) e di 6,7 (6,4 nel 2017) e 81,5% (79% nel 2017) per il servizio navigazione. Tali valori crescono a raggiungere rispettivamente il 6,9 in termini di voto medio per i clienti non abbonati.

Torna su
VeneziaToday è in caricamento